Undicesima giornata del Torneo Interprovinciale UISP – Biancafarina Autoscuola Assicurazioni 2015-2016. A seguire i gol, le emozioni e il racconto delle partite in programma (riposa Fravi's Sport & Friends)

(nella foto i ragazzi dell'As Capitone)

Bar il Chicco d’Oro - ASD Sambucetole 3 - 3

Ricostruzione a cura di Federico Tomassi Addetto Stampa-Giocatore del Bar il Chicco d’Oro:

Il primo tempo termina 1 a 2 per il Sambucetole con gol per il Chicco d’Oro di Fedele. Il secondo tempo rimonta e sorpasso per la squadra locale prima con Chieruzzi poi con Maccaglia 3 a 2. Infine arriva il pareggio del Sambucetole 3-3.

Rist. Amerino - Fortis Morre 4 - 0

Cronaca a cura di Umberto Bianchini Vicepresidente-Allenatore del Rist. Amerino:

Inizio di gara con la squadra di casa che sembra voglia mangiarsi gli avversari e al decimo minuto bomber Diego Ciuchi, con un'azione solitaria, realizza la rete dell'1-0. Al ventesimo, da un'azione corale tutta di prima, il mitico Nazario Corvi manda fuori clamorosamente a porta vuota la palla del 2-0. I locali continuano ad attaccare alla ricerca del secondo gol senza riuscirci, mentre il Morre si vede poco. Termina il primo tempo con il Rist. Amerino in vantaggio di un gol. Al secondo minuto del secondo tempo il capitano Cristian Succhiarelli, con un'azione solitaria, finalmente realizza la rete del 2-0.

Al diciottesimo sempre il capitano, vince fortunosamente un contrasto a centrocampo e realizza il gol del 3-0. Al venticinquesimo l'arbitro concede un calcio di rigore alla squadra di casa per un fallo su Ciuchi che lo stesso realizza, 4-0 e partita chiusa.
Questo il commento di Bianchini: « Ora ci riposiamo per le feste poi si ricomincia nel 2016 ».

Cronaca a cura di Christian Egidi Addetto Stampa-Giocatore del Fortis Morre:

Sembra proibitiva per il Morre l'ultima dell'anno sul campo della seconda in classifica, ma dalle prime battute regna l'equilibrio. I padroni di casa provano a fare la partita, ma gli ospiti si difendono con ordine e ripartono fino a quando un'ingenuità dei due centrali di difesa ospiti regalano il vantaggio agli amerini 1-0! Passano dieci minuti circa in cui il Morre è spaesato e rischia di subire il raddoppio, ma Roberto Marcelli si fa trovare sempre pronto.

Nella ripresa gli ospiti sembrano più vivaci, ma un'altro passaggio sbagliato in difesa, regala il gol in tap-in all'attaccante di casa 2-0. Il Morre si scopre per recuperare la gara e i locali invece prima fanno tris con un rasoterra all'angolino e poco dopo arriva il quarto gol su rigore 4-0. E quando poi, nel recupero, Donatello Raggi colpisce di testa a porta vuota e manda alto, si capisce perché il Morre nelle ultime cinque partite ha realizzato solo tre gol.

Circ. Sp. Arci La Quercia - Rist. Montenero 3 - 0

Cronaca a cura di Yuri Giardinieri Addetto Stampa-Giocatore del Circ. Sp. Arci La Quercia:

Al campo della Quercia di Narni la serata è fredda e umida, con la partita che è piacevole ed giocata a viso aperto. Nella prima frazione le squadre si studiano e non si scoprono più di tanto, di conseguenza le occasioni da gol latitano. Ma proprio alla fine del primo tempo, inizia lo show di Zerini che con tre conclusioni da fuori realizza la sua personale tripletta 3-0.

Nella seconda frazione il Rist. Montenero prova ad affacciarsi verso la porta di Biagetti anche se le occasioni create sono sterili, anzi sono i locali che rischiano di incrementare il vantaggio ma sottoporta sono poco precisi.
Questo il commento di Giardinieri: « Chiudiamo l’anno in testa alla classifica e speriamo di restarci fino alla fine anche se sarà dura come tutti i campionati ».

Questo il commento di Edoardo Cianfruglia Presidente-Addetto Stampa Calciatore del Rist. Montenero:« Visti i risultati ottenuti dall'avversario fino a questo momento del campionato ci consideravamo spacciati non avendo i portieri disponibili. Nonostante questo la differenza tra le due squadre scese in campo non è stata poi così netta! Bravi loro a colpire nei primi minuti e a tenere in mano la situazione. Noi non ci siamo abbattuti anzi siamo stati bravi a reagire, purtroppo non siamo riusciti a far goal per merito del loro portiere che è stato bravo a respingere ogni nostro tiro! Comunque questa prestazione ci fan ben sperare per il proseguimento del campionato ».

Egizi Arredamenti - AS Capitone 10 – 2

Commento a cura di Nicola Masuccio Addetto Stampa-Giocatore degli Egizi Arredamenti

Partita dominata sin dall'inizio dagli Egizi che hanno controllato sempre la partita senza rischiare mai niente. Partita a senso unico dove gli Egizi hanno controllato la gara senza mai rischiare nulla.
1° Tempo: 1-0 Tottorotò Daniele, 2-0 Carsili Leonardo, 3-0 Armadori Fabio
2° Tempo: 3-1, 4-1 Carsili, 5-1 Egwu Chhukwuemeka, 6-1 Tottorotò, 7-1 Carsili, 7-2, 8-2 Carsili, 9-2 Carsili, 10-2 Egwu.

Real Mentepazzi - Avigliano Galaxy 5 – 5

Cronaca a cura di Alessandro Rossetti Presidente-Giocatore del Real Mentepazzi:


Quinto risultato utile per il Real Mentepazzi che vede sfumare (per la terza volta) la vittoria all'ultimo secondo contro un tenace Avigliano Galaxy. Parte forte il Real che dopo due minuti passa in vantaggio con Daniele Ruco con una punizione da circa venti metri 1-0. L'Avigliano reagisce e perviene al pareggio poco dopo 1-1. Gli ospiti costringono il Real nella propria metà campo non senza soffrire ma prima con Ruco e poi con Matteo Albini (gol di tacco) si portano in vantaggio di due reti con l'Avigliano che segna il gol del 3-2, parziale del primo tempo.

Inizia la ripresa con le due squadre che creano diverse occasioni per segnare ancora delle reti. Ci riesce prima il Real che grazie ad un gran gol di Alessio Gazzani, si porta sul 4-2. La partita si innervosisce con i locali che ne approfittano con Marco Arcangeli e si portano sul 5-2. Da qui in avanti l'Avigliano spinge forte e rinchiude il Real nella propria metà campo segnando altre due reti 5-4 ma con il real che si mangia letteralmente altri due gol in contropiede. Oltre il terzo minuto di recupero gli ospiti pareggiano con un tiro da fuori area, gol scaturito da una punizione dal limite rimpallata  dalla difesa arancio-blu. Ormai la partita è finita e termina sul risultato di 5-5 con il Real che perde un'ottima occasione per collocarsi al terzo posto solitario in classifica.

Cronaca a cura di Michele Di Mattia Presidente-Giocatore dell’Avigliano Galaxy:


Pareggia ancora l'Avigliano Galaxy  e questa  volta contro la formazione amerina del Real Mentepazzi. I locali passano in vantaggio nel primo tempo con la punizione di Ruco e pareggio immediato dei galaxy con Fabrizio Pantaleoni 1-1. La formazione aviglianese  spinge forte e chiude gli avversari  nella propria metà campo ma il portiere ospite è insuperabile. Nelle ripartenze il Real è letale e colpisce due volte prima con il solito Ruco innescato da Albini e poi con lo stesso Albini su assist  di Ruco 3-1. Nel finale di tempo ancora Pantaleoni, con un gran tiro da fuori, accorcia le distanze 3-2.

Nella ripresa  i padroni di casa tengono in mano il gioco ma sono i Galaxy  a rendersi più pericolosi poi un black out colpisce gli ospiti. Ad approfittarne sono  Gazzani con una bella girata al volo e Tomassini. Sul risultato di 5-3 gli aviglianesi non demordono  e accorciano le distanze con Luca Vignaroli 5-4. La partita si fa nervosa e fioccano i cartellini gialli. Ne fa le spese Fabio Mancini che è costretto a lasciare il campo  per il cartellino rosso ricevuto. Quando ormai sembrava mettersi tutto in discesa per i locali nel finale si scatena Andrea Rosati che prima con un colpo di testa in mischia si rende pericoloso e poi negli ultimi secondi dei minuti di recupero  regala il pareggio  alla propria squadra. Finale di gara 5.5.

I Rangers - Rist. La Cavallerizza 2 - 4

Cronaca a cura di Vincenzo Serrapica Presidente-Calciatore de I Rangers:

La partita si è svolta alle ore 21.15 presso il campo “San Paolo” di Narni Scalo. Dopo il classico appello la partita ha avuto inizio. Oggi siamo di nuovo contati, ma abbiamo voglia di divertirci e subito proviamo ad andare in vantaggio ma loro bravi a difendere e a respingere tutte le nostre occasioni. Comunque il nostro pressing molto alto li mette in difficoltà e infatti nasce proprio cosi in nostro vantaggio, palla recuperata a centrocampo e grande azione dei nostri centrocampisti, tiro dal limite e gol di Yuri Gentili 1-0. Passa poco tempo e troviamo il raddoppio su calcio di punizione ancora con Gentili 2-0. Prima dello scadere del primo tempo loro provano a farsi vedere dalle nostre parti, ma stasera tutto funziona alla grande, prima il portiere poi la difesa reagiscono bene alle loro azioni. Noi siamo bravi a ripartire ma sprechiamo molto davanti alla porta.

Il secondo tempo riprende con le nostre forze che piano piano incominciano a finire, ma ci si è messa anche la sfortuna a negarci la gioia del terzo gol, prima con un palo colpito poi con due parate decisive del portiere avversario. Gli ospiti, come nel primo tempo attaccano, ma noi siamo stati bravi a respingere tutto e a non subire. A soli dieci minuti dalla fine accade l'impossibile. Tra di noi in campo incominciano a nascere delle polemiche, insulti inutili per errori che sinceramente si potevano evitare. L’'ossigeno a questo punto finisce e il cervello si è completamente oscurato, infatti nel giro di cinque minuti riusciamo a prendere tre gol che ci portano sotto, tutti e tre su errori individuali 2-3. Allo scadere subiamo anche il quarto gol su calcio di rigore per il 2-4 finale.

Questo il commento di Serrapica: « La nostra sconfitta è nata con una rimonta avversaria che ha veramente dell’incredibile ».

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.C
38a di campionato, 2/5/2021
Ternana - Juve Stabia 3 - 4