Il Tabellino

ORVIETANA - LAMA 1-0

ORVIETANA: Perquoti, Lanzi, Flavioni (59’ Vicaroni), Annibaldi, Schiavon, Grezzana, Guazzaroni (78’ Bianco), Cotigni (67’ Tatta), Regis, Bracaletti, Keita (59’Biancalana). All. Ciccone

LAMA: Vadi, Poeti, Volpi, Bernicchi, Fondacci, Cappellacci, Locchi (54’ Bartolini), Morvidoni (46’ Salciccia), Bartolucci, Salvucci, Scarselli (11’ Mambrini). All. Pierotti

Arbitro: Majrani di Firenze (Brizioli e Garofalo di Perugia)

Marcatore: 93' Regis

Espulso: 89' Grezzana (O)

L’Orvietana inizia bene il campionato, battendo il Lama per una rete a zero. La partita, cui hanno potuto assistere un centinaio dei 187 ammessi, tutti con mascherina e distanziati dopo aver superato il test “temperatura corporea” all’ingresso, l’ha decisa Lorenzo Regis, al terzo dei quattro minuti di recupero concessi dal fischietto fiorentino Majrani. Una rete importante quella messa a segno dal centravanti, a chiusura di una prestazione personale notevole che conferma come il suo diesel, da 192 cm, sia entrato veramente in coppia. Altrettanto può dirsi di Andrea Bracaletti il quale, in barba alle diverse primavere, esibiva, al minuto novantatré uno scatto prepotente, buono per rubare palla d’anticipo e portarsi sul fondo, prima di perfezionare il cross calibrato, perfetto per la testa di Regis, appostato all’altezza del secondo palo. E dire che l’Orvietana era in inferiorità numerica da alcuni minuti, per l’espulsione diretta di Grezzana, reo di un fallo di gioco, punito con il rosso diretto, parso esagerato. Da lì partita la reazione biancorossa, dopo il pieno controllo della partita nel primo tempo e la flessione registratasi nella ripresa, anche per l’atteggiamento, meno accomodante, degli uomini del Lama. Dopo lo scivolone in Coppa, Ciccone aveva già anticipato la voglia di riscatto della squadra, confermando la formazione in blocco, eccettuo il rientro di Flavioni, domenica scorsa squalificato. Trascorsi i primi venti minuti, nei quali al Lama era riuscito chiudere bene gli spazi, ai biancorossi, previo inserimento di una marcia più alta, veniva bene chiudere gli avversari nella propria metà campo, senza, però, riuscire a trovare lo strumento giusto per impegnare o battere Vadi. Di rilievo, solo l’azione manovrata conclusa dal bravo Cotigni con tiro finito fuori, un sinistro di Bracaletti ben neutralizzato dal portiere e quello di Regis fuori d’un soffio. Lama non pervenuto. La situazione si modificava nel corso del secondo tempo, con i lamarini a guadagnare metri, ben supportati dall’intelligente defilarsi di Bartolini e i contributi del concreto Bernicchi e di Mambrini nella zona centrale del campo. Sottotono l’ex Locchi, che, forse, sentiva troppo la partita. Non che Perquoti fosse mai impegnato seriamente ma c’era più partita, con le due squadre via via più lunghe. Le poche conclusioni pericolose erano, ancora, dell’Orvietana, con un diagonale di Regis a lato di pochissimo e un calcio piazzato di Bracaletti, deviato, forse, dalla barriera, che costringeva Vadi a una deviazione spettacolare, per alzare la palla oltre la traversa.

Foto Orvietana Calcio

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Eccellenza
Squadra Pt G
Narnese 3 1
Ellera 3 1
Pontevalleceppi 3 1
San Sisto 3 1
Orvietana 3 1
Angelana 3 1
Castel del Piano 3 1
Nestor 3 1
Sansepolcro 3 1
Olympia Thyrus 0 1
Bastia 0 1
Gualdo Casac. 0 1
Lama 0 1
Massa Martana 0 1
Assisi Subasio 0 1
Branca 0 1
Castiglione Lago 0 1
Ducato Spoleto 0 1

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.C
12a di campionato, 22/11/2020
Ternana - Teramo 3 - 0