Alla vigilia della trasferta di Foggia questi i temi affrontati da mister Lucarelli in conferenza stampa:

"Sui numeri da record non me lo aspettavo però diciamo lo speravo. Quando ho accettato ho iniziato a pensare come arrivare a questo, basandomi sulle caratteristiche dei giocatori che avevamo in rosa. Mi chiedevate il centravanti da 15 gol, ma a noi giocando con i trequartisti dal punto di vista tattico ci serve un centravanti che fa salire la squadra. Ho più bisogno di un finalizzatore tattico che classico. Quello che vi dissi ad inizio stagione si sta realizzando. I record fanno piacere al tifoso, ma all'allenatore interessa solo che arrivi il prima possibile quel giorno che tutti attendiamo. Ricordo poche partite della Ternana di Delneri, ma spero che alla fine il risultato sia lo stesso".

Tornando alla vittoria sul Catania: "L'atteggiamento diverso è un qualcosa che abbiamo applicato alla singola partita, il Catania gioca molto sugli avversari e di rimessa poco con palla tra i piedi. Avevo chiesto di partire forte, ma non immaginavo di passare in vantaggio dopo sessanta secondi. Poi abbiamo gestito male il vantaggio. Potremmo adottarlo ancora se la tipologia di avversario lo richiederà. Prepariamo le partite per spegnere l'avversario, per poi accenderci noi".

Sul Foggia: "Ho fatto vedere ai ragazzi come è maturata la loro sconfitta ad Avellino. Avevano in porta un ragazzino di 18 anni che dal punto di vista emotivo ha gestito male l'esordio. Questo ha tolto un po' di serenità a tutta la squadra. La partita di Avellino non la dobbiamo prendere ad esempio. Abbiamo visto quella di Palermo, quella di Pagani e della Casertana. Non mi aspetto il Foggia di Avellino dove la partita è finita dopo 15'. Dopo hanno gestito la situazione. Troveremo una squadra più riposata mentalmente di noi. Dopo di noi giocheranno con il Bari. Faranno di tutto per arrivare a quell'appuntamento nel modo migliore. Uno pensa finalmente un bel campo, un bel palcoscenico ma non troveremo una squadra che ci stenderà il tappeto rosso. Per loro domani è la partita dove poter riscattare le due sconfitte consecutive e preparare nel modo migliore i derby. Una partita che se ci penso mi si arriccia il naso. Avrei preferito affrontare il Foggia in salute. Se cercheranno principalmente di difendersi è giusto che sia così. Anche io in passato quando in C lottavo per il pane e non per il filetto l'ho usato. Abbiamo incontrato anche squadre in alto in classifica che hanno provato ad ostacolarci. Dobbiamo essere camaleontici".

La situazione della squadra: "Proietti credo che non sia il caso di convocarlo e lasciargli il tempo che gli serve per recuperare in maniera logica, perché sennò continuare ad andarci sopra può fare peggio. Gli si è formato un ematoma sotto la pianta del piede. Andandoci sopra non gli si assorbe. Il ragazzo ha stretto i denti per un periodo e per questo lo ringraziamo. Non ha senso che faccia un allenamento sì e uno no. Ci vorrà molto. Io schiero solo cavalli sani. Mancano due mesi e ci sono da fare 13 partite. I giocatori non sono dei taxi, monti e scendi quando ti pare. Ma sono persone. Hanno bisogno di minutaggi per poter dare il massimo. Mi è stata messa a disposizione una rosa di qualità che mi consente di fare normali avvicendamenti. Anche domani potremo mettere gente fresca".

Sulla presentazione dello studio di fattibilità del nuovo stadio: "Gli allenatori non hanno una vita lunghissima all'interno delle società. Bellissimo che ci sia lo stadio nuovo per i tifosi ma io faccio sempre la stessa domanda: dove si allenerà questa squadra mentre smontano e montano tutto?"

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie C gir.C
Squadra Pt G
Ternana 90 36
Avellino 68 36
Catanzaro 68 36
Bari 63 36
Juve Stabia 61 36
Catania 59 36
Palermo 53 36
Teramo 52 36
Foggia 51 36
Casertana 45 36
Monopoli 41 36
Viterbese 40 36
Potenza 39 36
Turris 39 36
Virtus Francavilla 38 36
Vibonese 36 36
Paganese 32 36
Bisceglie 30 36
Cavese 23 36
Trapani -1 0

ULTIME GARE DISPUTATE