Autentica sorpresa di questa stagione la Real Avigliano che nel girone di ritorno è riuscita a meritarsi l'etichetta di rivale più pericolosa per la corazzata Sporting Terni. La compagine allenata da Massimo Carlone, all'ottava stagione sulla panchina aviglianese, ha la possibilità di tentare la scalata al campionato di Promozione. Per farlo dovrà superare due step.

Domani, di fronte al pubblico amico, dovrà vedersela con il Fabro, quarto alla fine della stagione regolare e in grado sette giorni fa di eliminare la terza, la Tiber, vincendo a Fratta Todina. La squadra del presidente Brunetti per superare il turno potrà anche pareggiare al 120'.

LE CIFRE delle due formazioni vedono una Real Avigliano in grado di vincere 19 partite (come lo Sporting Terni) contro i 14 successi del Fabro, che si segnala tra le squadre che hanno pareggiato di più: 10 volte come il Sangemini. Meglio l'attacco dei biancoazzurri con 60 reti segnate contro le 41 dei rivali, che si lasciano preferire però a livello difensivo: 28 contro 31.

Al Comunale di Avigliano Umbro, fischio d'inizio alle 16, arbitrerà Saverio Anelli di Terni.
Il secondo step, quello decisivo, prevede che la vincente affronti poi in campo neutro il Palazzo, club importante del girone C di Prima Categoria che ha ceduto di un solo punto la prima posizione al forte Bevagna e con 66 punti si è qualificato direttamente per la finalissima.

Foto: ASD Real Avigliano

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Prima Categoria
Squadra Pt G
Montefranco 0 0
Romeo Menti 0 0
Castello 0 0
Ciconia 0 0
Del Nera 0 0
Fabro Valdichiana 0 0
Fanello Calcio Orvieto 0 0
Ferentillo Valnerina 0 0
Giovanili Todi 0 0
Lugnano T. 0 0
Montecastello Vibio 0 0
N. Attiglianese 0 0
Ortana 0 0
Pro Ficulle 0 0
Sangemini Sport 0 0
Tiber 0 0

ULTIME GARE DISPUTATE