"I posti letto convenzionati una volta assegnati è difficile toglierli, ma non abbiamo preclusioni ed i tecnici sono al lavoro. Bisogna agire in base agli interessi pubblici e non privati". Così l'assessore regionale alla Sanità, Luca Coletto, in uno dei passaggi della sua relazione di pochi giorni fa di fronte alla Seconda Commissione consiliare di Palazzo Spada. Dichiarazioni che comunque contribuiscono a mettere una certa ansia ai tifosi della Ternana rispetto all'iter del progetto di riqualificazione dello stadio Liberati collegato alla realizzazione della clinica privata da 200 posti convenzionata al 50% con la sanità pubblica.

Per ora c'è una data certa, comunicata ufficialmente dal sindaco Latini nel giorno della firma della proroga della convenzione per l'utilizzo dello stadio Liberati con la Ternana Calcio, che è quella del 6 luglio per la convocazione della Conferenza dei servizi decisoria dal cui parere (atteso entro 180 giorni) dipenderà l'esito del progetto del nuovo stadio e della clinica che vuole Bandecchi. Neppure l'affidamento da parte della Regione di un parere all'Università Cattolica del Sacro Cuore proprio sul progetto stadio-clinica, ritarderà la convocazione della Conferenza di servizi. Così almeno hanno voluto tranquillizzare i tifosi sia il sindaco Latini che il vicepresidente della Ternana, Paolo Tagliavento. Sulla scelta della Direzione Salute e Welfare della Regione di affidare per una cifra pari a 39.500 euro un parere giuridico amministrativo all'ateneo rispetto alla procedura della Legge Stadi, il presidente Bandecchi come riporta Il Messaggero se l'è cavata con una delle sue solite battute: "L'Università Cattolica è un ateneo molto buono e sono convinto che darà il parere giusto. Alla Regione, invece, voglio dire che se vuole un parere dall'Università telematica Niccolò Cusano (di cui lui è fondatore e titolare, ndr) glielo forniamo a quindicimila euro, meno della metà".

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie B
Squadra Pt G
Ternana 0 0
Ascoli 0 0
Bari 0 0
Benevento 0 0
Brescia 0 0
Cagliari 0 0
Cittadella 0 0
Como 0 0
Cosenza 0 0
Frosinone 0 0
Genoa 0 0
Modena 0 0
Palermo 0 0
Parma 0 0
Perugia 0 0
Pisa 0 0
Reggina 0 0
Spal 0 0
Sudtirol 0 0
Venezia 0 0

ULTIME GARE DISPUTATE