Prima giornata al Liberati per la Ternana in vista della stagione agonistica 2022-2023. Questa mattina sono arrivati alla spicciolata vecchi e nuovi rossoverdi, tra cui il primo acquisto, il centrocampista Francesco Di Tacchio , presentato ufficialmente in conferenza stampa.

“Sono state le ambizioni della società che mi hanno spinto a scegliere la Ternana - le prime parole da rossoverde di Di Tacchio - non è stato difficile accettare, perché sono in linea con le mie. Voglio togliermi grandi soddisfazioni. Cercherò di mettere in atto le richieste dell’allenatore. La squadra ha delle qualità importanti”.

"Le mie caratteristiche? Ho sempre giocato davanti alla difesa come interditore. Il ruolo è delicato. Devi essere sempre lucido nel cercare di coprire sempre bene il campo. Ho preso poche ammonizioni in carriera e due espulsioni in tutto. Poi ci sono da fare tutte e due le fasi e io sono abituato ad andare sul corto perché in avanti ci sono i compagni in grado di saltare l'uomo. Io devo recuperare palloni e far ripartire l'azione offensiva. Poi giocare a due o a tre per me non è un problema”.

Il passato..."Una tappa importante della mia carriera è stata quella di Pisa. Devo ringraziare Gattuso che mi ha permesso di rilanciarmi dopo alcune stagioni difficili costellate da diversi infortuni. A Salerno ho passato quattro anni bellissimi. Si è chiuso un cerchio, ora sono pronto ad aprirne un altro. Lascio tanti amici. Cercherò di scrivere qui una storia ancora più bella. Ho già giocato in questo stadio e ricordo il calore della tifoseria rossoverde”.

“La squadra, l’allenatore sicuramente pretenderanno molto da me. L’ultima partita l’ho fatta a gennaio in A, poi ci sono stati i cambiamenti del mercato. Sto bene fisicamente, mi sono allenato e non avrò difficoltà a riprendere il ritmo già con le prime partite amichevoli”.

Il derby con il Perugia...“Mister Castori lo ricordo con grande affetto. Sarà una bella sfida. Un tecnico molto passionale che da un’impronta specifica alla propria squadra”.

"Di questa squadra conosco già Peralta, Paghera, Palumbo e Martella. Sì con Bogdan ci siamo sentiti recentemente. Vorrebbe tornare alla Ternana, con lui ho giocato un anno e mezzo. E' un bravo ragazzo, spero di riabbracciarlo presto".

Bandecchi e i campi in erba..."Ancora non ho conosciuto il presidente, lo farò presto. La tipologia di campo di allenamento non è la priorità nelle scelte. Contano gli obiettivi. Cercheremo di rafforzare questo gruppo, a prescindere dal tipo di campo di allenamento".

La prossima serie B...“La continuità dei risultati è sicuramente l’aspetto preponderante per fare bene in Serie B. Si affronteranno squadre importanti con grandi storie alle spalle e cercheremo di fare un gran campionato. La B è piuttosto strana. Ci vuole molto equilibrio, ci si può ritrovare a dover lottare per obiettivi opposti a quelli di partenza. Si è alzato il livello qualitativo, anche con tanti giovani. Il modello Cremonese ad esempio è da seguire. Mi auguro di portare la città con i compagni più in alto possibile”.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie B
Squadra Pt G
Ternana 0 0
Ascoli 0 0
Bari 0 0
Benevento 0 0
Brescia 0 0
Cagliari 0 0
Cittadella 0 0
Como 0 0
Cosenza 0 0
Frosinone 0 0
Genoa 0 0
Modena 0 0
Palermo 0 0
Parma 0 0
Perugia 0 0
Pisa 0 0
Reggina 0 0
Spal 0 0
Sudtirol 0 0
Venezia 0 0

ULTIME GARE DISPUTATE