Giulio Basili che, unitamente a Tommy Ubaldini, personifica il meglio del motorsport locale, potrebbe figurare tra i partecipanti al Campionato Italiano Velocità PreMoto 3 2021. Categoria con moto equipaggiate da motori 250 4t e livello base imprescindibile per chi viaggia tra i dodici e quattordici anni sognando traguardi più ambiziosi. Quanto all’auspicabile presenza del pilota di Porano alla massima competizione nazionale, l’uso del condizionale non è solo scaramantico ma doveroso, essendo note le difficoltà reali per mettere insieme il budget sufficiente a coprire una stagione come si sa, onerosa. Indipendentemente dalle qualità di Giulio, destinate, purtroppo, a passare in secondo piano, se la caccia agli sponsor non darà i risultati attesi. Sarebbe un vero peccato, perché il ragazzo sta dimostrando di non aver nulla da invidiare ai potenziali partecipanti alla stagione tricolore. Ne sono prova i test sostenuti nell’ultimo fine settimana all’autodromo di Magione, conclusi con una guida sciolta e tempi sul giro ragguardevoli. Notati dal Team Manager dell’Academy GP, Roberto Marchetti, uno che di talenti se ne intende. Il team, con sede a Roma, figura, da anni, tra i più professionali del motorismo nazionale. Riserva una particolare attenzione ai giovanissimi, prende parte ai campionati più importanti, ha avuto in squadra, nel 2020, Demis Mihaila, unico pilota italiano ammesso alla Red Bull Rookies Cup 2021, prestigiosa manifestazione le cui gare fanno da contorno al mondiale piloti in tutti gli appuntamenti europei. Le premesse per una stagione di soddisfazioni non mancano, sempre che il papà manager di Giulio, Roberto Basili, trovi la formula giusta a far quadrare i conti. Il tempo non manca, con il calendario che fissa le prime due gare per il 17 e18 Aprile, all’Autodromo del Mugello.

ALTRE NOTIZIE

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.C
38a di campionato, 2/5/2021
Ternana - Juve Stabia 3 - 4