Arriva l'ok dalla prima commissione consiliare al progetto di riqualificazione dello stadio Liberati e della clinica privata convenzionata proposto dalla Ternana Calcio. Ci sono voluti due giorni per completare la seduta e arrivare al pronunciamento con sette voti favorevoli e un'astenuta, Anna Maria Leonelli (Uniti per Terni). Presenti il Rup, Piero Giorgini, e l'assessora ai Lavori pubblici, Benedetta Salvati.

STADIO Per quanto riguarda l'area dello stadio: "La superficie attuale dello stadio verrà ridotta – ha spiegato Giorgini – in quanto gli spalti saranno avvicinati al campo, eliminando di fatto lo spazio in origine previsto per la pista di atletica. Verrà coperta la parte di dislivello attuale tra viale dello Stadio e l'ingresso dello stadio, con la creazione di una sorta di piastra allo stesso livello della strada. Al di sotto di questo livello ci sarà uno spazio per parcheggi, spazi commerciali e il museo della Ternana, mentre il volume al di sopra della piastra prevede attività di ristorazione". "La superficie di interesse – ha detto la Salvati – è di 74.615 mq, servizi per 3.300 mq (spogliatoi ecc.) e commerciale di circa 5.000, più un'area di vendita con magazzini per ulteriori 1.500 mq. In più 3.000 per spazi tecnici distributivi. Museo per 350 mq ed area ospitalità per 500 mq".

CLINICA Sulla clinica, previsti 165 posti per acuti e 35 di riabilitazione, Giorgini ha spiegato: "Il Piano economico-finanziario si regge perché vengono sviluppate supefici commerciali e la casa di cura. Dal quadro economico le due partite economiche sono equivalenti: 25 milioni l'opera pubblica e 25 il resto. Il progetto ha sviluppato molto di più la parte stadio e ha sfumato la parte clinica che è preliminare. Viene localizzata in uno spazio distante dal fiume perché ci sono aree esondabili nell'area Ternanello. Il progetto prevede che sarà costruita su cinque piani, quattro in superficie e uno interrato. Sono state abbozzate le destinazioni per ogni piano, ma sono suscettibili di modifiche: ambulatori, degenza, riabilitazione eccetera".

VIABILITA' "Nel progetto sono inseriti tre sottopassi - ha spiegato la Salvati - uno attraversa viale dello Stadio, uno collega la zona del cimitero con quella di San Martino, uno dalla zona del cimitero all'ingresso del PalaTerni". Giorgini ha sottolineato che "è solo abbozzata l'ipotesi di corsia preferenziale per migliorare accesso e uscita dalle piscine, c'è riorganizzazione dei flussi: l'idea è utilizzare tutto il piano di viale dello Stadio in un unico senso di marcia, aumentando le corsie verso il centro. Ho chiesto che nel progetto definitivo siano sviluppati questi temi. L'attuale valore del Liberati? Non lo conosco, ma sarà incrementato rispetto all'attuale. Il nuovo centro di raccolta Asm non intralcia, è stato considerato ed è già stata tracciata la strada a fianco del nuovo punto Asm. Prevista la riorganizzazione dei parcheggi del cimitero".

LA DISCUSSIONE Non tutti si sono espressi in merito: "L'Usl Umbria 2 non ha ritenuto di esprimere un suo parere sulla clinica ed è stata sollecitata un paio di volte dagli uffici. La Regione nel suo parere non ha detto nulla sulla casa di cura". Infine, la discussione politica e le dichiarazioni di voto. Nonostante il voto quasi unanime a favore, diversi sono stati i dubbi espressi dai vari consiglieri, di maggioranza e di opposizione. Patrizia Braghiroli (Fdi) ha espresso dubbi sulla questione della clinica. Tiziana De Angelis (Pd) ha ribadito che "l'accreditamento dei posti non può essere effettuato se l'immobile non è ancora costruito". Dubbioso anche Alessandro Gentiletti (Senso civico), mentre Valentina Pococacio (M5s) ha detto che "sarebbe stato utile ascoltare in commissione l'assessore alla Sanità Luca Coletto". Lucia Dominici (FI) ha sottolineato "l'importanza di essere uniti per un progetto che rilancia la città", mentre Michele Rossi (Terni civica) ha apprezzato "il livello architettonico che il progetto ha impostato in maniera efficace". Francesco Pocaforza (Lega) ha ringraziato la giunta "per aver creduto fortemente a questo progetto". Valdimiro Orsini (Uniti per Terni) ha chiesto "a che titolo viene concessa l'area stadio alla società coinvolta ne progetto". Ora la parola passa al consiglio comunale che entro il 23 maggio dovrà votare il pubblico interesse. Poi il soggetto proponente, la Ternana Calcio, dovrà redigere il progetto definitivo che approderà in Regione.

ALTRE NOTIZIE

CERCA NEL SITO

Serie B
Squadra Pt G
Pisa 15 5
Brescia 14 6
Ascoli 12 6
Benevento 11 6
Lecce 11 6
Frosinone 10 6
Reggina 10 6
Cosenza 10 6
Cremonese 9 5
Monza 9 6
Cittadella 9 6
Perugia 8 5
Spal 7 5
Parma 7 5
Ternana 4 5
Como 3 6
Crotone 3 6
Pordenone 1 6
LR Vicenza 0 5
Alessandria 0 5

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
5a di campionato, 22/9/2021
Ternana - Parma 3 - 1
Eccellenza
5a di campionato, 22/9/2021
Orvietana - Lama 1 - 0
Olympia Thyrus - San Sisto 1 - 2
Narnese - Castel del Piano 2 - 0
Promozione gir. B
3a di campionato, 22/9/2021
Terni Est Soccer School - Todi 2 - 1
Guardea - San Venanzo 2 - 0
Campitello - Montefranco 2 - 0
Amerina - Athletic Bastia 3 - 1
Vis Foligno - Romeo Menti 0 - 1
AMC 98 - Julia Spello 0 - 2