Stavolta, a dettare la formazione non sarà Fiorucci. Sarà la sindrome influenzale, impadronitasi dello spogliatoio biancorosso, a imporre le scelte dell’allenatore, con riferimento particolare ai più giovani. Dopo Gulino e Cotigni, a letto la scorsa settimana, è toccato a Perquoti, Terracina, Mosconi e qualche altro, doversi confrontare con il male di stagione. Nelle serie professioniste c’è il vaccino, imposto da contratto, tra i dilettanti prevale il buonsenso, stante il trattamento economico, lontano anni luce da quello dei prof.. La combinazione, influenza uguale Orvietana non competitiva, non sarà, però, vincente. I giovani proposti, fino ad oggi non sono mai venuti meno alle attese, dietro ce ne sono altri, pronti a venire incontro alle esigenze del tecnico. Questo, almeno, è l’auspicio, perché la Pontevecchio richiede punti per arricchire la classifica, oggi avara, ed è possibile che anche l’esito della sfida alle porte coincida con gli ultimi secondi della partita. L’Orvietana, ormai, si è abituata, importante non diventi consuetudine anche il (i) rigore (i) contro. E’ vero che gli arbitri non hanno sempre preso la decisione giusta, altrettanto che sarebbe auspicabile una maggiore attenzione all’interno dell’area di rigore. Resta il fatto, provato, di come la squadra sia viva e abbia tanta voglia di prendersi delle soddisfazioni. Nella partita con lo Spoleto si era registrato un leggero incremento di sportivi sugli spalti. Sarà stato l’inizio per un’inversione di tendenza? Il responso domenica, a partire dalle 14.30. La direzione di gara è affidata alla sig.ra Ilaria Possanzini di Foligno. Assistenti, Matteo Castrica di Foligno e Simone Servilli di Terni.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Eccellenza
Squadra Pt G
Foligno 63 30
Lama 55 30
Sansepolcro 50 30
San Sisto 49 30
Narnese 41 30
Castel del Piano 38 30
Orvietana 38 30
Ducato 38 30
Spoleto 37 30
Pontevalleceppi 36 30
Assisi Subasio 36 30
Angelana 35 30
Ellera 34 30
M. Martana 34 30
Pontevecchio 28 30
Pievese 23 30

ULTIME GARE DISPUTATE