L’Orvietana si riposa, cioè non prepara impegni ufficiali. Perché il lavoro infrasettimanale prosegue e comprende anche qualche richiamo sulle distanze più lunghe. “Ci mancava - spiega Fiorucci – e servirà a farci trovare più reattivi per il rush finale, quello nel quale si decidono i giochi”. Il tecnico si dichiara abbastanza soddisfatto per il pareggio esterno con la Ducato: “ Sembra quasi una maledizione. Quando giochiamo in casa, ci sono le assenze degli attaccanti, fuori vengono a mancare i difensori. Nella Ducato giocano attaccanti che possono far male e noi presentavamo una difesa con un’ermeticità inferiore al normale. Aggiungo, che nel finale siamo andati un po’ fuori controllo, con tutti o quasi a voler vincere la partita a modo proprio. E questo non va bene, perché essere squadra significa anche atteggiamento congruo fino al fischio finale. Finalmente siamo riusciti a segnare su palla inattiva, aspetto sul quale lavoriamo molto e che, fino ad ora, aveva pagato veramente poco. Avevamo recuperato Missaglia e Polidori (nella foto), che non potevano essere in condizioni ottimali, abbiamo commesso errori evidenti in occasione delle due reti subite. Per ciò dico che il pareggio va bene. Sottolineo anche l’arbitraggio, con un direttore di gara sempre nella partita e all’altezza della situazione. Speriamo che, da adesso in avanti, non saremo più costretti a parlare di errori arbitrali a nostro svantaggio”. Al tecnico piace rimarcare anche l’aspetto personalità: “ Da questo punto di vista non siamo il massimo. Ci manca qualcosa che non si trova al negozio, ma devi averla dentro. Dobbiamo imparare, come dicevo dell’arbitraggio, ad essere sempre dentro la partita, specie con la testa, e a chiuderla, senza gigioneggiare troppo una volta passati in vantaggio, come sta capitando da qualche tempo”. Polidori è un po’ il crocevia di questa situazione: “Ha realizzato, ad oggi, dieci reti, come mai gli era capitato in Eccellenza. Può farne e, sono certo, ne realizzerà ancora, ma deve imparare a sentirsi in discussione in ogni momento. Se lo farà, potrà crescere ancora”. Mancano ancora diverse giornate, con la possibilità di altre soddisfazioni: “ Certamente, se ci troveremo preparati ad approfittarne. Non escludo un’altra mini serie di vittorie come nel girone d’andata, anche se, alla ripresa del campionato troveremo le migliori del campionato sulla nostra strada. Anche chi è nelle parti alte, in questo periodo incontra qualche problema. Confido nella possibilità di essere noi i veri protagonisti nella parte decisiva del torneo”.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Eccellenza
Squadra Pt G
Foligno 57 25
Lama 49 25
San Sisto 43 25
Sansepolcro 43 25
Spoleto 36 25
Orvietana 34 25
Narnese 33 25
Castel del Piano 32 25
Assisi Subasio 32 25
Ducato 32 25
Pontevalleceppi 28 25
M. Martana 27 25
Ellera 25 25
Angelana 24 25
Pontevecchio 24 25
Pievese 14 25

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.B
31a di campionato, 17/3/2019
Ternana - Imolese 0 - 3
Eccellenza
25a di campionato, 17/3/2019
Orvietana - Pievese 4 - 0
Narnese - Ellera 0 - 0
Promozione gir. B
25a di campionato, 17/3/2019
Campitello - Gualdo Casac. 1 - 0
Sporting Pila - Montefranco 0 - 2
San Venanzo - Viole 2 - 2
Petrignano - Giove 2 - 2
Olympia Thyrus - N. Gualdo Bastardo 2 - 1
Nestor - Amerina 3 - 1
Montecastello Vibio - Terni Est Soccer School 0 - 1
AMC 98 - Julia Spello Torre 1 - 2