Fiorucci, in questi giorni, più che un allenatore è parso come quello che va per rottamatori, alla ricerca di pezzi per rimettere in sesto un mezzo. L’influenza ha colpito duro, Cotigni e Bianco guidano la classifica delle ricadute, e alla sindrome stagionale s’è aggiunto più di un problema muscolare. Vittime, Frellicca che non s’è mai allenato, Annibaldi con un problema al polpaccio, mentre Dida si sta confrontando con i fastidi di un muscolo vicino al ginocchio. Il tecnico, ad ogni modo, non ne fa un dramma. “In un modo o nell’altro riusciremo a mettere in campo un undici competitivo. Mai fasciarsi la testa prima di averla battuta”. Conosce bene le qualità del Lama, secondo in classifica, all’andata riuscì a mettere in difficoltà la formazione che sta contendendo al Foligno la prima posizione. E anzi, nelle quasi due partite giocate, stante la sospensione della prima con l’Orvietana in vantaggio, furono proprio i biancorossi a far vedere le cose migliori. Come nella seconda partita, finita in parità e con alcune decisioni arbitrali che lasciarono molto a desiderare. Rifacendosi a tale assunto, l’Orvietana non parte battuta. Certo è, che per portare a casa il risultato, dopo le parole, si dovrà dar corso ai fatti, dimostrando le buone qualità con l’aggiunta di quel pizzico di personalità, leggermente carente in qualche circostanza. Arbitro della partita Alessio Amadei di Terni, già fischietto di Spoleto – Orvietana nel girone d’andata. Domenica scorsa ha diretto la finale di coppa della seconda categoria, quella di domenica è la settima designazione in Eccellenza. Collaboratori, Emanuele Mariani e Alessandro Liti, entrambi della sezione di Perugia.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Eccellenza
Squadra Pt G
Foligno 63 30
Lama 55 30
Sansepolcro 50 30
San Sisto 49 30
Narnese 41 30
Castel del Piano 38 30
Orvietana 38 30
Ducato 38 30
Spoleto 37 30
Pontevalleceppi 36 30
Assisi Subasio 36 30
Angelana 35 30
Ellera 34 30
M. Martana 34 30
Pontevecchio 28 30
Pievese 23 30

ULTIME GARE DISPUTATE