Il Tabellino

ORVIETANA – FIANO ROMANO 6-0

ORVIETANA 1° TEMPO (3-5-2): Beccaceci; Lanzi, Dida, Grizzi; Paletta, Cincarelli, Marchi, Locchi, Bianco; Danieli, Cruciani.

ORVIETANA 2° TEMPO (4-2-3-1): R. Perquoti; Martinelli, Annibaldi, Bricchetti, Mosconi; Cotigni, Palla; Mortaroli, Giurato, Sulimani; M. Perquoti. ENTRATI NEL 2° TEMPO: Menghinelli, Fattorini, Marsili. All.: Fiorucci.

FIANO ROMANO: De Vellis, Pellegrini, Rucco, A. Loreti, Mirt, Romagnoli, Gerli, Marroni, Ushe, Pangalozzi, Turchi. ENTRATI NEL 2° TEMPO: Parri, Cardella, Graf Von, D. Loreti, Marchegiani, Montefoschi. All.: Antonietti.

ARBITRO: Muzi di Terni.

MARCATORI: 42’pt Grizzi, 44’ pt Danieli, 16’st Cotigni, 19’st e 24’st Giurato, 40’st Marsili.

Finalmente un inizio eloquente per l’Orvietana, che ne fa sei al Fiano. Come le grandi squadre, queste molto spesso per la prima scelgono avversari abbordabili, i biancorossi hanno deciso per i laziali che fanno la Promozione e sono in fase di pieno rinnovamento. Resta che l’Orvietana, in doppia versione sperimentale, anche per i due moduli di gioco, ha fatto vedere buone cose, in particolare sul piano individuale, vero obiettivo dell’esordio. Il Fiano ha speso tutto subito, entrando in riserva poco dopo la mezz’ora. Fino ad allora non si era tirato indietro, con il risultato di dar vita ad uno scorcio di partita piacevole, con due, tre occasioni per parte e il portiere Beccaceci a meritarsi i primi applausi, imitato da De Vellis. L’Orvietana, il cui centrocampo era un po’ a maglia larga, si faceva sorprendere da qualche ripartenza, che obbligava i difensori a recuperi di un certo dispendio, dopo soli tre giorni di lavoro. Ci scappava anche il rigore, per un atterramento del prestante centravanti Usha per opera del promettente Lanzi, poi calciato fuori dallo stesso numero nove. Al 40’ il primo sigillo della stagione, firmato da Grizzi, con un colpo di testa, ben indirizzato nell’angolo alla sinistra del portiere. Era da poco subentrato Giurato, il cui dinamismo dava tono alla manovra, sensazione confermata dal rapido raddoppio, siglato da Danieli, prima dello scadere del tempo. Fiorucci desiderava dare un’occhiata più approfondita alle qualità dei nuovi e più ancora a quella dei più giovani aggregati al ritiro e in predicato per entrare nella rosa. Ha avuto qualche buona risposta, per altri decideranno le prossime amichevoli, con la percezione, però, che l’allenatore abbia nelle mani qualcosa d’importante per aspirare a un campionato divertente, come chiesto dal Presidente Biagioli. Gli undici proposti nella ripresa hanno avuto vita un po’ più facile, per la progressiva arrendevolezza fisica mostrata dai gialloneri laziali, andando a segno ben quattro volte con Cotigni, la doppietta di Giurato e l’ultima rete dell’ex Valdichiana Marsili, con l’involontaria complicità del numero uno ospite. Giurato e Mortaroli hanno evidenziato una sintonia già in fase avanzata, Mosconi ha fatto vedere che il ventilato abbandono per seguire gli studi universitari, rappresenterebbe una grossa perdita. Prossime repliche, giovedì a Monterosi e sabato a Giove, dove gioca l’ex portiere biancorosso Sganappa.

Foto: www.orvietanacalcio.it

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Eccellenza
Squadra Pt G
Narnese 0 0
Orvietana 0 0
Angelana 0 0
Assisi Subasio 0 0
Castel del Piano 0 0
Ducato 0 0
Ellera 0 0
Gualdo Casac. 0 0
Lama 0 0
Nestor 0 0
Pontevalleceppi 0 0
San Sisto 0 0
Sansepolcro 0 0
Spoleto 0 0
Tiferno 0 0
Trasimeno 0 0

ULTIME GARE DISPUTATE