L’Orvietana che chiude il 2019 al Muzi si è fatta un altro regalo. Dopo Bernardini e Bertino la società del Presidente Biagioli ha, infatti, tesserato il portiere Loris Kirkki, già all’Ellera nella prima parte del campionato. C’era da sostituire Perquoti e rendere meno gravoso l’impegno di Kanizawa, portiere della juniores e secondo di Beccaceci. Ad ogni modo, il Presidente preferisce non parlare di regalo e usa il termine “riordino”, anche per le partenze di Mortaroli, Grizzi e Marchi: “Per capire se davvero avevamo sbagliato qualcosa bisognerà attendere un po’. A mio parere l’integrazione era necessaria, poiché Grizzi e Perquoti avevano chiesto di andarsene perché poco utilizzati, mentre Mortaroli, di cui non disconosco l’impegno, non aveva reso secondo le aspettative, che poi, erano quelle di essere il rifornitore di Danieli. Bertino sembra l’elemento giusto, come, del resto Bernardini, che avevamo già avuto modo di apprezzare, per infoltire il numero dei centrocampisti e non ritrovarsi più con gli uomini contati. Discorso diverso per Perquoti, di cui conosciamo il valore e la serietà e verso il quale sento di avere un debito di riconoscenza, come sono dispiaciuto per l’addio di Marchi per motivi di studio, di cui abbiamo apprezzato, oltre le indubbie qualità, la grande serietà”. Il mese di dicembre, è quello nel quale, storicamente, i club con una buona classifica provano a rinforzarsi e le deluse iniziano la smobilitazione. A suo parere, l’Orvietana è nella prima fascia? : “ Io, guardando la squadra, penserei di sì. So che il nostro mister non dirà mai che la nostra squadra è forte, ma ritengo che il nostro gruppo abbia la qualità per recitare un ruolo importante. Con ciò non voglio dire che vinceremo il campionato, però è possibile stare tra le prime cinque, dove siamo adesso. Non vorremmo soffrire le ultime giornate ma continuare a divertirci. In questo momento è così, speriamo di durare nel tempo”. L’andamento del campionato ha visto una squadra in progressione costante. Dopo le prime partite il quinto posto attuale poteva sembrare un miraggio: “ Certo. E per questo ringrazio Fiorucci, i giocatori e tutto lo staff. La squadra segue, unita, l’allenatore ed è già un dato di fatto molto positivo. Potremmo aver commesso degli errori, lo abbiamo pensato, in particolare chi, dalla tribuna ha sempre la soluzione dei problemi. Domenica scorsa, con il San Sisto, eravamo a lamentarci, in quanto, per noi tribuni il tecnico tardava a inserire una punta. L’ha fatto quando lo riteneva giusto e abbiamo vinto la partita. Il calcio è così e anche la panchina conta. Apprezzo Chiumarulo, perché si fa trovare sempre pronto alla chiamata, indipendentemente dal minutaggio che gli viene concesso”.
Presidente, proviamo a volare un pochino più alti. Mantenendo o migliorando l’attuale classifica, l’Orvietana disputerebbe i play off per il passaggio in serie D. Lei ha sempre dichiarato come, alle condizioni attuali, il campionato d’appartenenza sia l’Eccellenza. Come la mettiamo?:
“Mah, l’Eccellenza è il nostro campionato adesso, perché l’economia locale parla in questo senso. Non dimentichiamo i dieci campionati continuativi in D, quando le cose giravano in altra maniera. Posso dire che, in questo momento, anche l’Eccellenza ci sta un po’ abbondante. Ad ogni modo andiamo avanti, se saranno play off, li affronteremo cercando di dare il massimo, poi vedremo. A quel punto, dovesse arrivare la sorpresa, il prodotto Orvietana dovrebbe essere più appetibile dal mercato. Personalmente, come ripeto da anni, sono e sarò sempre disponibile a farmi da parte o interagire con nuovi acquirenti potenziali. Restando tutto statico, sarei pronto a chiudere la baracca”.
Torniamo all’attualità per il bilancio natalizio del settore giovanile: “ Premetto che, la soddisfazione personale più grande me la hanno donata i giovani, inseriti e messisi in evidenza con la prima squadra. Forse ne dimentico qualcuno ma Cotigni divenuto un signor giocatore, Sulimani, Bianco, Simoncini, Mirco Perquoti, Mosconi hanno merito per aver dato un senso al nostro lavoro. Altri, come lo stesso Mosconi, li abbiamo persi per motivi validi, quasi tutti legati all’età in cui per i ragazzi arrivano le scelte importanti. In questa stagione, a metà dell’opera abbiamo la juniores ai vertici dell’A1, gli allievi in ripresa in un campionato molto difficile e i giovanissimi che stanno tornando su dopo qualche anno buio. I meriti vanno agli allenatori, ai ragazzi, allo staff organizzativo e a quei genitori che si prestano per dare una mano. Apprezzo il lavoro di Riccardo Fatone, sceso di categoria con un cambio in corsa, perché sta riuscendo a rivalorizzare un gruppo nel quale credevamo, partito male per una scelta tecnica non rivelatasi esaustiva. Enrico Zenga Broccatelli, con gli allievi ha la sua gatta da pelare. Sta facendo bene e mi auguro che, con il nuovo anno, riprenda la rincorsa per una classifica migliore, dopo lo stop inatteso nell’ultima partita. Bene anche Andrea Valterio, perché riesce a tirare fuori il massimo dai giovani dell’under 15. E consentimi un ringraziamento particolare che voglio rivolgere a Gianfranco Ciccone, Pellegrino, Vasco Di Domenico, Giacomo Massetti, Jacopo Cappelletti, abituati a lavorare lontano dai riflettori ma sempre con una grande dedizione verso i nostri colori sociali. Non voglio dimenticare tutti gli altri, addetti ai lavori senza scarpini, senza la cui opera non staremmo qui a parlare. Volutamente, ho lasciato per ultimo il nostro direttore, Severino Capretti, che sta facendo un ottimo lavoro, dimostrando, con fatti concreti, una notevole padronanza del mestiere".

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Eccellenza
Squadra Pt G
Tiferno 41 22
Spoleto 38 22
Narnese 38 22
Sansepolcro 35 22
Orvietana 34 22
Nestor 34 22
Pontevalleceppi 32 22
Trasimeno 32 22
Lama 32 22
San Sisto 28 22
Ducato 27 22
Angelana 26 22
Castel del Piano 26 22
Assisi Subasio 25 22
Gualdo Casac. 14 22
Ellera 11 22

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.C
26a di campionato, 16/2/2020
Ternana - Virtus Francavilla 0 - 2
Eccellenza
22a di campionato, 16/2/2020
Narnese - Pontevalleceppi 1 - 1
Ellera - Orvietana 1 - 0
Promozione gir. B
22a di campionato, 16/2/2020
Vis Foligno - Giove 0 - 1
San Venanzo - Julia Spello 3 - 0
Petrignano - Montefranco 0 - 0
Olympia Thyrus - Romeo Menti 0 - 2
Montecastello Vibio - AMC 98 1 - 1
Massa Martana - Campitello 5 - 1
Amerina - Athletic Bastia 1 - 1