C'è il comunicato ufficiale: le elezioni per il presidente del Comitato Regionale Umbro della FIGC sono state spostate dal 5 all'11 gennaio, in prima convocazione per le ore 15 e in seconda convocazione per le 16 e 30. Ma la data cerchiata di rosso è quella del di mercoledì 6 Gennaio, il giorno dell'Epifania, quando nonostante la giornata festiva gli Uffici della sede del Comitato Regionale Umbria resteranno aperti dalle 9 alle 12 per depositare le firme (ne servono 50) a sostegno di ogni singola candidatura.

Quella delle firme è una firma che già si è scatenata da ieri. Secondo un sondaggio infatti l'attuale presidente Luigi Repace avrebbe 140 deleghe firmate sulle 175 società aventi diritto al voto e in pratica si avvierebbe verso il sesto mandato senza colpo ferire in qualità di candidato unico.

Una notizia che ha suscitato l'immediata reazione dell'ex presidente degli arbitri umbri Luca Fiorucci che, con un comunicato, fa sapere a sua volta di aver già raggiunto le 50 firme necessarie per presentare la propria candidatura:

“Ringrazio il team che mi supporta in questa avventura emozionante e, a dir poco, travolgente. La decisione di creare una squadra unita e coesa è il frutto della necessità di persone, uomini -donne, e tecnici calcistici veri, pronti a mettersi in gioco per cambiare un sistema ventennale, ormai obsoleto.

Prosegue il mio stupore in questo momento elettorale calcistico umbro.
E’ notizia di qualche ora fa che, l’altro candidato, il presidente Cru uscente, abbia già ben 140 designazioni firmate su 175 società aventi diritto al voto, necessarie per presentare la candidatura a presidente Cru in assemblea elettiva (slittate dal 5 gennaio 2021 all’11 gennaio 2021).
Pur congratulandomi con lui, sorrido perché anche noi siamo messi bene, anzi benissimo e i conti non tornano. Da parte nostra, il numero minimo di designazioni firmate è stato più che superato!
Forse, l’abitudine di non aver “competitor” ha creato una certezza e sicurezza che oggi è palesemente traballante.
Nel calcio con gli autogol si perde!
Sicuramente questo tipo di informazione non fa bene alla trasparenza e democrazia del calcio umbro.
E’ di fondamentale importanza il confronto tra i candidati in assemblea elettorale perché, solo così, si potrà migliorare e far crescere un movimento sportivo amato da tutti.
Il settore giovanile, il sociale, il calcio giocato, sono elementi importanti da valorizzare grazie all’unione di più idee. Crediamo nel pluralismo.

Con passione, slancio e ardore, siamo pronti alla rinascita del calcio umbro.
Uniti si vince”.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Eccellenza
Squadra Pt G
Narnese 3 1
Ellera 3 1
Pontevalleceppi 3 1
San Sisto 3 1
Orvietana 3 1
Angelana 3 1
Castel del Piano 3 1
Nestor 3 1
Sansepolcro 3 1
Olympia Thyrus 0 1
Bastia 0 1
Gualdo Casac. 0 1
Lama 0 1
Massa Martana 0 1
Assisi Subasio 0 1
Branca 0 1
Castiglione Lago 0 1
Ducato Spoleto 0 1

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.C
18a di campionato, 10/1/2021
Ternana - Monopoli 2 - 1