Portare la nave in salvo prima possibile ed evitare il rischio che la stagione si complichi ulteriormente. Cristiano Lucarelli convoca la conferenza stampa al mercoledì per lanciare un messaggio a tutto l'ambiente: "Abbiamo bisogno di tutti, la situazione non è drammatica ma non permettiamo che lo diventi".

Per questo c'è bisogno dell'apporto del pubblico domenica contro il Bari, ma anche che la squadra prenda coscienza della realtà: "Ho chiesto ai ragazzi di prendere coscienza che non si può parlare di playoff o di Serie A. E ho ribadito che serve l'atteggiamento giusto per non sbagliare le partite".

Due punti in tre partite dal ritorno di Lucarelli sono un bottino troppo magro per quello che la squadra ha espresso in campo: "Sono molto soddisfatto di quello che la squadra in queste tre partite ha espresso dal punto di vista del gioco, del carattere e dal punto di vista fisico perchè siamo sempre arrivati alla pari o meglio dei nostri avversari. Ho fiducia, vedo una squadra unita che lotta e non si tira indietro se c'è da soffrire, che gestisce abbastanza bene i momenti di difficoltà. Però i risultati non sono stati alla pari delle prestazioni, solo 2 punti che è molto meno di quello che avremmo meritato".

Per questo contro il Bari Lucarelli ha parlato senza mezzi termini di partita della vita domenica: "Forse ho esagerato, ma è sicuramente una partita molto importante. Dobbiamo essere bravi a non metterci nei guai. E' stata una stagione particolare, sono successe tante cose. Siamo partiti in una certa maniera, si pensava che gli obiettivi fossero diversi ma adesso siamo un po' lontani da quegli obiettivi. Non possiamo parlare di cose che ci possono creare solo dei danni".

Concetti che Lucarelli ha espresso anche a Bandecchi: "La Serie A in questo momento non è il nostro obiettivo, dobbiamo essere realisti. L'obiettivo è evitare di metterci nei guai e condurre la nave in porto, perchè quando ci sono stagioni così particolari il rischio è di finire male. E' normale che la Ternana oggi non si possa valutare come una pretendente per i playoff. Poi a fine anno chi dovrà fare valutazioni e scelte lo farà. Ma adesso abbiamo cinque partite per chiudere un certo discorso e vedere se nelle restanti potremo agguantare qualcosa di più. Ho parlato con il presidente e gli ho detto esattamente le stesse cose".

Insomma serve essere concreti e concentrati: "Poi se faremo 7-8 punti nel breve lotteremo per qualcosa di più importante. Ma visto che quello che ci unisce è la Ternana, adesso la Ternana va portata in salvo. Facciamo prima possibile i punti per confermare la categria e dare modo alla società di programmare la prossima stagione. Evitiamo di parlare di playoff e Serie A. Ho chiesto ai ragazzi di prendere coscienza della classifica, non è drammatica ma dobbiamo essere attenti".

A prescindere dal risultato di domenica contro il Bari, la Ternana farà due mini-ritiri prima delle due prossime trasferte: "Lo diciamo prima in modo che non sembri un ritiro punitivo. E' una cosa organizzata perchè vogliamo curare ogni dettaglio da qui fino alla fine del campionato".

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie B
Squadra Pt G
Parma 76 38
Como 73 38
Venezia 70 38
Cremonese 67 38
Catanzaro 60 38
Palermo 56 38
Sampdoria 55 38
Brescia 51 38
Cosenza 47 38
Sudtirol 47 38
Modena 47 38
Reggiana 47 38
Pisa 46 38
Cittadella 46 38
Spezia 44 38
Ternana 43 38
Ascoli 41 38
Bari 41 38
Feralpisalò 33 38
Lecco 26 38

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
38a di campionato, 10/5/2024
Feralpisalò - Ternana 0 - 1