Il Tabellino

UNICUSANO FUTSAL TERNANA – OLIMPIA REGIUM 3-2 d.t.s. (2-2)

UNICUSANO FUTSAL TERNANA: Fagotti, Sachet, Almadori F., Giardini, Jodas, Venarubea, Persichetti, De Michelis, Fanelli, Romagnoli, Corpetti, Maurelli. All. Pellegrini

OLIMPIA REGIUM: Di Giorno, Salvador, Mereu, Halitjaha V., Caffarri, Arduini, Canale, Ruggiero, Guennounna, Halitjaha F., Aquilini, Mazzariol. All. Margini

ARBITRI: Domenico Di Donato di Merano e Mattia Landi di Prato

RETI: Almadori F. (T) primo tempo
Ruggiero, Guennounna (OR) De Michelis (T) secondo tempo
De Michelis (T) secondo tempo supplementare

AMMONITI: Corpetti, De Michelis, Pellegrini (T) Halitjaha V. (OR)

All'inferno e ritorno, a sei secondi dalla fine i rossoverdi erano sotto 1-2 e fuori dalla Coppa Italia. Poi la rete di De Michelis ha rimesso le cose a posto consentendo alla squadra di mister Pellegrini di andare ai supplementari. Sarebbe bastato il pareggio, per la migliore posizione acquisita in campionato, ma ancora un guizzo di De Michelis ha sancito l'accesso dell'Unicusano Futsal Ternana alla Final Four di Policoro. Festeggiato così come meglio non si poteva il restyling del Pala DiVittorio riempito al massimo della capienza. Onore all'Olimpia Regium, squadra forte ficicamente e di buona tecnica, l'unica del resto a infliggere l'unica sconfitta ai rossoverdi nel campionato di A2. Il sogno della Final Four è realtà. Prosegue il cammino in Coppa Italia di categoria per l’Unicusano Futsal Ternana che nel secondo turno della competizione batte, non con poca sofferenza, l’Olimpia Regium al “Di Vittorio” e vola all’atto finale di Policoro. Cuore, anima, orgoglio, sacrificio, tutto hanno tirato fuori i ragazzi di mister Federico Pellegrini che al termine di una gara molto equilibrata ma non per niente esaltante superano l’unica squadra che l’aveva battuta fino ad ora in questa stagione. E pensare che a sei secondi dalla fine i rossoverdi erano eliminati ma una zampata di De Michelis ha portato il match ai supplementari, nei quali i rossoverdi hanno subito pochissimo portandosi in vantaggio grazie ad un tiro libero dello stesso numero 16 rossoverde. 3 a 2 il risultato finale che consente alla compagine del felicissimo presidente Francesco Emanuele Tonel di raggiungere l’atto finale della competizione che si disputerà a marzo in Basilicata. Il tecnico rossoverde, che deve fare a meno di Mariani infortunato, parte con il quintetto formato da Fagotti, Corpetti, Sachet, Giardini, De Michelis. Margini risponde con Guennounna in porta, Salvador, Halitjaha V., Arduini e Mazzariol giocatori di movimento. Il primo squillo del match arriva al 3’ quando De Michelis costringe il portiere ospite alla respinta con un mancino ad incrociare. L’Olimpia sfrutta spesso l’uomo in più in mezzo al campo con l’ex portiere del Real Rieti Guennounna che sale spesso per fornire la superiorità numerica, ma oltre al possesso non ci sono grandi occasioni per gli ospiti. Ecco dunque che all’8’ è Jodas a chiamare l’estremo difensore granata alla respinta con i piedi. Ancora Fere insidiose al 12’ quando una serpentina ubriacante di Fanelli trova di nuovo Guennounna pronto alla respinta in corner. La prima vera parata di Fagotti giunge invece al 14’ su Canale, mentre un minuto dopo il punteggio si sblocca grazie alla puntata imprendibile di Almadori che trova l’angolino giusto ed il vantaggio rossoverde. Ad un minuto dalla fine della prima frazione Fanelli trova ancora attento Guennounna che alza in angolo. Nella ripresa dopo neanche venti secondi Fagotti salva su colpo di testa ravvicinato di Halitjaha, poi ancora il portiere della Ternana para su Ruggiero. Ma proprio il numero 15 granata appostato sul secondo palo pochi istanti dopo deposita in rete su filtrante di Salvador e fa 1 a 1. La Regium a questo punto prende in mano il match e sbaglia almeno tre ottime occasioni da rete. Ecco quindi che le Fere provano ad approfittarne e sfiorano il nuovo sorpasso al 10’ quando Jodas tutto solo davanti a Guennounna spara addosso al portiere emiliano. Al 13’ ci vuole un super Fagotti a salvare su Salvador che dopo essersi smarcato ai cinque metri non ha trovato la gioia personale solo per merito della manona dell’estremo locale aiutato dal palo. Fagotti però nulla può sulla discesa in solitaria del portiere avversario Guennounna al quarto d’ora: nessun rossoverde colpevolmente si frappone ed il diagonale ravvicinato non lascia scampo e sancisce il sorpasso reggiano. Mister Pellegrini a questo punto inserisce Jodas come portiere di movimento e quando sembra essere finito tutto ecco il 2 a 2: a sei secondi dalla fine Sachet calcia, Guennounna respinge e De Michelis ribatte dentro l’incredibile pareggio che manda le squadre ai supplementari. Il primo extra time va in archivio praticamente senza nulla da annotare, solo il fatto che le due squadre si trovano entrambe a cinque falli in bonus. Nel secondo supplementare l’Olimpia porta Guennounna come portiere di movimento e De Michelis al 2’ va vicino al gol mandando alto a porta vuota. Fagotti subito dopo respinge su Ruggiero, poi Mazzariol commette fallo su Fagotti e consente a De Michelis di segnare il tiro libero che manda in Final Four la Ternana. Sabato si ribissa in campionato per la sedicesima giornata.
Euforico il mister rossoverde Federico Pellegrini: “Credo che oggi abbiamo messo in campo tutto quello che avevamo, i ragazzi sono stati eccezionali e si sono meritati questa qualificazione alla Final Four. Non era semplice perché l’Olimpia Regium ha dimostrato ancora una volta di essere una squadra fortissima ma noi non abbiamo mai mollato. Non è stata una bella partita perché ci giocavamo tanto, ci abbiamo sempre creduto fino alla fine e siamo stati ripagati. Tornare al “Di Vittorio” è stata un’emozione unica, non era facile perché negli ultimi mesi siamo stati abituati ad altri metrature ma siamo felici perché questa è casa nostra e il pubblico ha risposto alla grande. Godiamoci il momento ma il calendario non ci permette di staccare la spina, sabato ci rituffiamo in campionato ancora contro gli emiliani, sarà una battaglia proprio come oggi, cercheremo di recuperare le forze sia fisiche che mentali e affrontare il match nei migliori dei modi”.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
32a di campionato, 6/4/2024
Ternana - Modena 0 - 0
Eccellenza
27a di campionato, 7/4/2024
Terni F.C. - Nestor 1 - 0
Pontevalleceppi - Narnese 2 - 2
Olympia Thyrus - Ellera 0 - 4
Promozione gir. B
27a di campionato, 7/4/2024
Vis Foligno - San Venanzo 0 - 1
Cannara - Sangemini Sport 1 - 1
Campitello - Guardea 2 - 1
Amerina - Todi 0 - 1
AMC 98 - Bastia 0 - 2