Il Tabellino

ORVIETANA – CASTEL DEL PIANO 3-1

ORVIETANA Beccaceci; Paletta, De Vitis, Annibaldi, Simoncini; Cotigni (62' Bernardini), Dida, Colangelo (52' Chiumarulo); Keita (71' Lanzi), Danieli, Bertino (83'st Locchi). All.: Fiorucci.

CASTEL DEL PIANO: Cocchini; Barlucci, Taccucci, Paparelli, Moscatelli (47’st Corboli); Paradisi, Mezzasoma; Bufi (30’st Timbri), Ubaldi, Catani, Menichini. All.: Giacchetti.

ARBITRO: Kandli di Foligno (Foglietta di Foligno – Argenti di Foligno).

MARCATORI: 13’pt Taccucci (CP), 77’ Bernardini (O), 84’ e 94’ Danieli (O)

I biancorossi salutano il 2019 conquistando tre punti importantissimi per riproporsi, da protagonisti, alla ripresa del campionato. Il quinto posto è consolidato in un campionato difficile ed equilibrato, nel quale, distrarsi un attimo può essere fatale. E i biancorossi, come otto giorni prima con il San Sisto, hanno provato a essere un po’ autolesionisti, prima di riprendersi e chiudere la partita in pieno dominio. L’Orvietana, infatti, ci mette un bel po’ per accendere le luci dell’albero, poi, quando decide, la differenza di valori si vede e fa la differenza. Sei punti in cassaforte, nel doppio turno casalingo, sono il miglior biglietto da visita per un obiettivo che, adesso, va oltre la semplice salvezza. Gomma per cancellare usabile per la prima frazione della partita, con gli ospiti che cercano, riuscendovi a prendere le redini del gioco e a trovare il gol intorno al quarto d’ora, grazie ad un colpo di testa del difensore Taccucci, sugli sviluppi di un calcio piazzato. Nell’Orvietana c’è Bertino dal primo minuto a occupare il posto di Locchi, gli altri dieci sono gli stessi che avevano battuto il San Sisto. I segnali di un timido risveglio s’intravedono verso il tramonto del tempo, con quattro conclusioni verso la porta difesa da Cocchini, senza esito. Il meglio s’inizia a vedere con gli aggiustamenti in corso d’opera, che mettono in gioco Chiumarulo, Bernardini e Lanzi, cui si aggiungerà Locchi nei minuti finali. Chiumarulo stavolta non fa gol, ma, al 77’, apre una preoccupante ferita nella difesa perugina, trasformata in arma letale dal diagonale di Bernardini a riequilibrare il risultato. Giusto il tempo del brivido, per il palo colpito da Ubaldi e l’Orvietana raddoppia. Dida trova Danieli, pronto a coordinarsi e sparare una botta micidiale cui non può opporsi Cocchini. Il pubblico, ormai abituato ai perentori ritorni dei biancorossi, spinge la squadra e Paletta, anche oggi fra i migliori, confeziona il passaggio per la doppietta di Peppe Danieli e terza segnatura.

ALTRE NOTIZIE

CERCA NEL SITO

Eccellenza
Squadra Pt G
Tiferno 44 23
Spoleto 41 23
Narnese 38 23
Orvietana 37 23
Nestor 37 23
Trasimeno 35 23
Sansepolcro 35 23
Pontevalleceppi 33 23
Lama 32 23
San Sisto 29 23
Castel del Piano 29 23
Assisi Subasio 28 23
Ducato 27 23
Angelana 26 23
Gualdo Casac. 14 23
Ellera 11 23

ULTIME GARE DISPUTATE