Benchè l’Orvietana non abbia ancora ufficializzato la ripresa dei lavori, quello di corridoio sembra procedere abbastanza speditamente. Il Presidente vuole vederci chiaro prima di prendere qualsiasi decisione. I fronti su cui si muove sono due, in particolare. Il primo, serio e da non sottostimare, riguarda le regole alle quali le società dovranno sottintendere per l’inizio e la prosecuzione dell’attività. Biagioli ha già detto e ripetuto, come l’Orvietana e tutte le altre pretendano regole chiare e praticabili dagli organi superiori che gestiscono il calcio dilettantistico. I segnali, almeno così sembra, non sono incoraggianti, in particolare dal punto di vista dei Presidenti e di coloro abilitati alla firma, per il grosso e insostenibile carico di responsabilità che li vedrebbe coinvolti. Per il momento si resta nell’ufficioso, ma, la nuova tutela sanitaria che si andrebbe prefigurando mette un po’ di comprensibile ansia. Poi c’è il discorso degli aiuti esterni, in mancanza dei quali i club mancherebbero dell’ossigeno, indispensabile per sopravvivere. Il problema, oltre gli organi federali, coinvolge le amministrazioni locali, normalmente proprietarie delle strutture sportive. Il Presidente auspica una rapida convocazione di un tavolo di confronto, dal quale uscire con le idee chiare e i mezzi per supportarle. Al momento, sembrerebbe ancora tutto in stand by, anche perché, pure gli enti pubblici restano in attesa di concreti segnali dagli organi centrali. Il secondo fronte riguarda la costruzione del nuovo staff tecnico, dopo le partenze, non indolori, del tecnico, Silvano Fiorucci e del direttore sportivo, Severino Capretti. Non esistono indicazioni riguardo all’eventuale, nuovo d.s., mentre, la strada che conduce alla panchina appare in discesa per Gianfranco Ciccone. L’ex difensore, già tecnico della juniores e della Vigor Acquapendente, per quasi due stagioni collaboratore di Fiorucci fino allo stop del campionato, può vantare la considerazione del Presidente. Biagioli crede sia l’ora per dare chances a una persona che, a giudizio del massimo dirigente, ha acquisito il giusto senso di appartenenza ai colori biancorossi. “Poi – prosegue sorridendo – ha avuto modo di frequentare un ottimo corso di formazione, con un docente esperto e preparato quale Silvano Fiorucci”. Adesso, però, siamo ancora alla fase intenzionale. Sarà il modo in cui si svilupperanno tante situazioni a confermare o meno i propositi.

ALTRE NOTIZIE

CERCA NEL SITO

Eccellenza
Squadra Pt G
Narnese 0 0
Olympia Thyrus 0 0
Orvietana 0 0
Angelana 0 0
Assisi Subasio 0 0
Bastia 0 0
Branca 0 0
Castel del Piano 0 0
Castiglione Lago 0 0
Ducato Spoleto 0 0
Ellera 0 0
Gualdo Casac. 0 0
Lama 0 0
Massa Martana 0 0
Nestor 0 0
Pontevalleceppi 0 0
San Sisto 0 0
Sansepolcro 0 0

ULTIME GARE DISPUTATE