Buon quarto posto, quello ottenuto da Francesco Laschino nella prima cronoscalata della stagione 2020, all’Alpe del Nevegal. Era la gara d’apertura del CIVM, con 197 iscritti e la presenza dei due marziani, Faggioli e Merli, che ha vinto, stabilendo anche il nuovo record del tracciato. Anche nel raggruppamento RS, in cui rientra la Mini Cooper di Laschino, non mancavano i big. Ad iniziare da Gianni Angelini, campione italiano di categoria nel 2019, l’ex tricolore Loconte, Angelo Marino, già visto guidare, anche a Orvieto, la Lola Zytek Evo 3000. Contro Francesco una vera platea di re, che non ha intimorito l’orvietano, miglioratosi di diversi secondi tra prove e gara. Un risultato che non l’ha pienamente soddisfatto, gli è mancato pochissimo per salire sul podio, ma che deve infondere fiducia, in vista della seconda gara titolata, quella di Gubbio, a calendario tra quindici giorni. Alla prima e unica salita umbra del 2020, oltre Laschino è annunciata la partecipazione, da confermare, di Valentino Polegri, Giulia Gallinella e Gianmario Marrocolo, cui potrebbe aggiungersi la presenza di Michele Fattorini.

ALTRE NOTIZIE

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.C
26a di campionato, 21/2/2021
Foggia - Ternana 0 - 2