Il Tabellino

ORVIETANA – PIANOSCARANO 5 – 2

ORVIETANA: Perquoti, Biancalana, Bianco, Annibaldi, Schiavon, Tatta, Guazzaroni, Proietti, Vicaroni, Bracaletti. Subentrati: Kanazawa, Lanzi, Lombardelli, Cipolla, Sulimani, Marsili, Fastella, Baci, Grezzana, Pacelli, Biagioli. All. Ciccone

PIANOSCARANO: Gregori, Pietrini, Topi, Lucci, Gori G., Chiarapini, Taratufolo, Marini, Ciorba, Cisterna, Guadagno. Subentrati: Ceccarelli, Petretti, Medori, Wikramakarlu, Brunetti, Gori F., Passeri. All. Brunelli

Arbitro: Ciuffa di Orvieto

MARCATORI: 7’ Ciorba (P), 10’, 34’, 48’, 56’ Vicaroni (O), 31’ Bracaletti rig. (O), 36’ Marini rig. (P).

All’esordio al Muzi, l’Orvietana ne fa cinque e scopre, forse, in Vicaroni il realizzatore che cercava. Il ragazzo di Marsciano ne fa quattro, trovandosi sempre al posto giusto nel momento opportuno. Come mercoledì scorso la Vigor, anche il Pianoscarano è squadra di Promozione. Ma, quando si vince e il pubblico si diverte, va tutto bene. A proposito di spettatori ce n’erano un numero discreto, ligi alle regole previste dal protocollo. La squadra di Ciccone, propositiva, più spigliata e brillante, ha offerto una prestazione convincente, compatibilmente con il periodo e la condizione. E’ piaciuto, in particolare, l’atteggiamento costruttivo dei due terzini, Biancalana e Bianco, che hanno recapitato una gran quantità di palloni dalle fasce, propiziando le reti e creando altre situazioni favorevoli. Solini, e poi Grezzana, hanno dimostrato di avere nelle corde il senso della posizione da play, fondamentale per il corretto funzionamento di tutto l’impianto. Guazzaroni e Proietti, polmoni inesauribili, hanno fatto il resto, facilitando le giocate a Bracaletti, in netto crescendo. Sfortunato Keita, uscito per infortunio, sicuro e con personalità Schiavon, alla prima apparizione. Vicaroni, che ha aperto e chiuso le marcature, è parso completamente a proprio agio, quale terminale del gioco proposto. I gol, tutti a matrice comune, non sono arrivati per caso, piuttosto per il senso della posizione dell’ex Cannara. Perquoti, superato due volte da situazioni, comunque, evitabili, non ha responsabilità specifiche. Il Pianoscarano, squadra giovane allenata da Raniero Brunelli, con trascorsi sulle panchine delle giovanili biancorosse, ha fatto mostra di discrete individualità, come l’estremo difensore Gregori o il centravanti Ciorba, gigante dal passo veloce, autore del primo allungo ospite dopo un corpo a corpo con Annibaldi, al limite e forse oltre il regolamento. La giostra delle sostituzioni, tutte o quasi nella ripresa, ha offerto l’opportunità per notare come Biancalana, classe 2002, ne sappia parecchio per un impiego anche a centrocampo, che il fisico di Lombardelli lasci prevedere un buon futuro in un ruolo difensivo, che il modo di fare che possiede Lanzi, non ne pregiudichi l’impiego quale fluidificante.

ALTRE NOTIZIE

CERCA NEL SITO

Eccellenza
Squadra Pt G
Narnese 0 0
Olympia Thyrus 0 0
Orvietana 0 0
Angelana 0 0
Assisi Subasio 0 0
Bastia 0 0
Branca 0 0
Castel del Piano 0 0
Castiglione Lago 0 0
Ducato Spoleto 0 0
Ellera 0 0
Gualdo Casac. 0 0
Lama 0 0
Massa Martana 0 0
Nestor 0 0
Pontevalleceppi 0 0
San Sisto 0 0
Sansepolcro 0 0

ULTIME GARE DISPUTATE