Partenza dalla casella numero 16 e arrivo sotto la bandiera a scacchi in 15ma posizione. Gara piuttosto anonima per Danilo Petrucci, che comunque ha avuto il suo bel da fare per riuscire a conquistare almeno un punto iridato. Petrux spiega così il suo momento e quello della sua KTM:

“Mi auguro che a Misano la mancanza di velocità si faccia sentire meno rispetto a qui, perchè tolti i primi, siamo un gruppo di 6-7 piloti a battagliare e la velocità fa la differenza. Bisognerà fare una buona qualifica, perchè il feeling con la moto è buono e non c’è un aspetto particolare da migliorare. Perdo tutto quando siamo a gas aperto e lì il mio lavoro e quello degli ingegneri è finito, è tutto motore e aerodinamica. A Misano ci sono due accelerazioni, dalla 6 ad arrivare alla Quercia e poi dal Tramonto, seguite da un lungo rettilineo. Sarà essenziale partire più avanti e non dover fare tanti sorpassi. Quando giro da solo vado forte, mentre quando ho uno davanti perdo in accelerazione e non riesco a frenare forte ed è molto difficile”.

ALTRE NOTIZIE

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
1a di campionato, 14/8/2022
Ascoli - Ternana 2 - 1