Ben 350 atleti da diverse regioni italiane, oltre 1300 persone giunte a Terni per un evento sportivo.La nona edizione della Interamna Cup Karate, che è andata nel fine settimana al Palatennistavolo “Aldo De Santis” di via Italo Ferri, va in archivio come un successo. La manifestazione, era organizzata dal Comitato Regionale Umbria ACSI – settore sport da combattimento in collaborazione con l’A.S.D. Karate Tradizionale Terni del maestro Luigi Gigante, società affiliata alla Polisportiva Ternana.

La gara era articolata in tre fasce di categorie: pre-agonisti (dai 5 agli 11 anni), agonisti (dai 12 in su) e sport integrato (atleti con fisica, cognitiva e visiva). Gli atleti si sono confrontati nella prova del Kata individuale (forma), nella quale da quest’anno è stata introdotta una novità interessante per la categoria agonisti, l’adozione in via sperimentale del nuovo regolamento a punteggi stabilito dalla World Karate Federation (W.K.F.). Il regolamento prevede nello specifico, l’assegnazione di due punteggi per ogni singola prova, un punteggio tecnico per la valutazione della performance da un punto di vista della buona esecuzione tecnica, allenata nel proprio stile di karate, ed un altro punteggio relativo alla performance atletica, per giudicare l’atleta nella sua espressione di preparazione fisica.

Grande spazio è stato dato, come detto, agli atleti diversamente abili, che nelle categorie preagonisti e agonisti hanno potuto confrontarsi – ciascuno in base alle proprie capacità – con l’emozione ed il brivido di una gara, raccogliendo applausi e consensi sia da parte del pubblico che da parte dei tecnici. Importante anche la partecipazione degli atleti over 35 (categoria Master), conferma che il karate è uno sport praticabile a qualsiasi età ed aperto a chiunque.

Nell’ambito della competizione è stata organizzata una ulteriore sfida, la cosiddetta “Final Champions”, riservata ai solo primi classificati delle categorie Cadetti, Juniores, Under21 e Seniores – cinture Marrone/Nera, nella quale il primo classificato fra i Cadetti ha sfidato il primo degli Juniores ed il primo degli Under 21 ha sfidato quello dei Seniores: ai vincitori è stata consegnata la speciale medaglia “Black Belt Champions”. I quattro atleti vincitori delle categorie sono stati Elisa Dominijanni (Asd Roma 12), Edoardo Piccioni (Karate Tradizionale Terni), Gabriele Rossi (ASD Hagakure Perugia) ed Alice Cenci (Bushido Tivoli)

Relativamente alla classifica a squadre della manifestazione, si registra il secondo posto assoluto fra le società della ASD Karate Tradizionale Terni, con un bottino complessivo di 18 medaglie d’oro, 12 d’argento e 21 di bronzo: a tutti gli atleti e non solo della società va un grazie speciale, perchè con il loro impegno e la loro dedizione hanno anche collaborato con tutta l’organizzazione gara per rendere la manifestazione sportiva un evento da ricordare sempre con piacere.

Un particolare ringraziamento va ai membri della Commissione Tecnica ACSI per il settore Karate, i due maestri Alberto Salvatori ed Alfredo Principato, i quali collaborano ogni anno con
grande dedizione e professionalità per la buona riuscita e miglioramento dell’evento.

KUMITE
Contemporaneamente alla manifestazione, si sono svolte, in collaborazione con la Fijlkam le qualificazioni regionali di Kumite (Combattimento), categoria Junior Maschile e Femminile ed in collaborazione col Coni regionale, il Trofeo Coni, in particolare una fase di selezione per determinare i qualificati da inviare alla fase nazionale. In gara in questa fase circa 100 atleti da tutta l’Umbria. Fra queste manifestazioni e la Interamna Cup Karate erano quindi circa 500 gli atleti presenti a Terni, con 30 ufficiali di gara, oltre a tecnici e staff.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE