La lotteria dei calci di rigore sorride all'Unger 15 dell'Umbria che batte la Sicilia e si regala la semifinale. Una gara tirata, l'Umbria va sotto, ma ci crede, non si scoraggia e riesce a trovare il pari (sempre su rigore). Al 3' subito siciliani pericolosi con De Marco, che colpisce alto sopra la traversa da buona posizione. Al 9' cambia il parziale: il direttore di gare vede il tocco di mano di Lucentini in area e concede il calcio di rigore alla Sicilia. Dal dischetto si presenta Petrella che spiazza Cutulo per l'1-0. Risponde l'Umbria al 13' , ma Battistelli non c'arriva sulla punizione calciata da Lucentini. La Sicilia è squadra quadrata, non è facile per gli umbri trovare varchi. Al 28' i ragazzi di Velini trovano il pari però: l'arbitro vede il fallo in area e concede il secondo calcio di rigore del match. Dagli undici metri va Battistelli che realizza la rete che vale l'1-1. Nella ripresa ancora Sicilia con De Marco, che però non inquadra lo specchio della porta. Al 12' ci prova Isola dalla destra, ma non inquadra lo specchio della porta. Il ritmo cala nel secondo tempo. E' una ripresa equilibrata. Al 23' ancora De Marco dalla distanza per i siciliani: alto sopra la traversa. Al 34' torna a farsi vedere l'Umbria con Carletti, che spedisce a lato di un soffio. Risponde allo scadere la Sicilia con De marco, fuori di poco. Non c'è più tempo però, si va ai calci di rigore. Segnano tutti i primi cinque e si va ad oltranza. Gigante per la Sicilia si fa parare da Cutolo, sul dischetto va Baiano per l'Umbria che non sbaglia e regala la semifinale ai suoi. I ragazzi di Velini se la vedranno contro la Lombardia che ha battuto 8-7 il Lazio ai calci di rigore. Appuntamento per Giovedì mattina, ore 9.30 a Montecompatri.

SICILIA- UMBRIA 6-7 d.c.r. (1-1)

SICILIA: Caruso, Bertella, Casucci (1'st Russo), De Marco, Di Paola (14'st Gigante), Fontana, Magro, Mamone (8'st Villa), Petrella, Scalia, Virgillito (8'st Isola). All. Salvatore Tarantino
UMBRIA: Cutolo, Baiano, Battistelli, Bevilacqua (18'st Cutini), Biagioli (31'st Bernardini), Bunjaku, Giombetti, Lucentini, Marietti, Testerini (6'st Carletti), Toscano (19'st Viani). All. Danilo Velini
ARBITRO: Ferruzzi di Albano Laziale
RETI: 9'pt Petrella (S) rig, 28'pt Battistelli (U) rig.

SEQUENZA CALCI DI RIGORE: Isola (S) GOL, Marietti (U) GOL, Scalia (S) GOL, Bernardini (U) GOL, Russo (S) GOL, Battistelli (U) GOL, De Marco (S) GOL, Carletti (U) GOL, Magro (S) GOL, Bunjaku (U) GOL, Gigante (S) PARATO, Baiano (U) GOL.

Finisce ai quarti di finale l'avventura al Torneo delle regioni dell'Under 19; vince il Lazio, 4-2, ma l'Umbria esce a testa alta, in una gara in cui gli episodi hanno fatto la differenza. Che non sarebbe stato un pomeriggio facile lo si intuisce al 10' quando Sylla dal dischetto calcia clamorosamente a lato. Al 12' si fanno vedere i padroni di casa con Miola il cui colpo di testa finisce alto sopra la traversa. Al 18' però arriva il vantaggio di Pergolesi per l'Umbria che su calcio di punizione beffa Pinna per lo 0-1. E' la gara dei rigori sbagliati: al 27' lo conquista il Lazio, dal dischetto si presenta Menniti, ma Catarinelli si supera, peccato che sulla ribattuta è lì pronto Dan Almajiri che mette in fondo alla rete per l'1-1. Al 31' ribalta tutto il Lazio con Ruggero, che insacca alle spalle del numero uno umbro. Al 42' Iavarone viene ribattuto in angolo, poi Kola colpisce fuori. Nella ripresa al 6' il Lazio realizza il tris con Spoletini, bravo a controllare il pallone e ad andare al tiro beffando Catarinelli per il 3-1. L'Umbria non molla, continua a battersi su ogni pallone tanto che accorcia le distanze al 16': punizione di Kerjota, Sylla si fa perdonare dell'errore dal dischetto e batte Pinna per il 3-2. Al 29' è la volta di Gbale che di testa non inquadra lo specchio della porta. Al 36' Tiberti calcia tra le braccia dell'estremo difensore avversario. La gara è tesa, a tratti nervosa, nel finale, tanto che entrambe le compagini rimangono in inferiorità numerica: Kerjota per l'Umbria e De Marchis del Lazio finiscono anzitempo sotto la doccia. Al 40' il Lazio chiude definitivamente la questione qualificazione con Pastorelli che realizza il poker del 4-2 finale.

LAZIO - UMBRIA 4-2

LAZIO: Pinna, Celesti, Dan Almajiri (34'st Compagno), De Marchis, Iannoni, Menniti (41'st Lampis), Miola, Pastorelli, Ruggiero (30'st Gianotti), Santoni, Spoletini (26'st Arduini). All.Marco Ippoliti (squalificato)
UMBRIA: Catarinell, Iavarone, Bartolini, Gentileschi (14'st Turriziani), Bura (3'st Gbale), Sylla, Sensi (10'st Kerjota), Kola, Grifoni, Ammenti (3'st Berettoni), Pergolesi (33'st Tiberti). All. Andrea Marcantonini
ARBITRO: Testoni di Ciampino (Di Bella e Nardini di Ostia Lido)
RETI: 18'pt Pergolesi (U), 27' pt Dan Almajiri (L), 31'pt Ruggero (L), 6'st Spoletini (L), 16'st Sylla (U), 40'st Pastorelli (L)

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.C
27a di campionato, 23/2/2020
Catania - Ternana 0 - 0
Eccellenza
23a di campionato, 23/2/2020
Orvietana - Sansepolcro 1 - 0
Nestor - Narnese 1 - 0
Promozione gir. B
23a di campionato, 23/2/2020
Romeo Menti - San Venanzo 4 - 2
Montefranco - Viole 5 - 2
Massa Martana - Amerina 2 - 0
Giove - Petrignano 2 - 0
Campitello - Olympia Thyrus 1 - 3
AMC 98 - Julia Spello 2 - 1