E' stato fatto un passo in avanti nell'iter amministrativo per la realizzazione del nuovo Palazzetto dello Sport al Foro Boario. E' durata oltre due ore l'ultima riunione per chiudere la fase che riguarda l’analisi dell'unica offerta presentata da privati per il progetto misto con il pubblico per la realizzazione del Palasport. Al sesto piano del palazzo comunale di corso del Popolo, negli uffici del dirigente Marco Fattore, tavolo tecnico anche con i rappresentanti della Salc, l’azienda che partecipa al bando, il Responsabile Unico del Procedimento, Piero Giorgini e i membri della Commissione. Al termine della riunione è stato anche predisposto il verbale della seduta e ora la palla passa al dirigente di Palazzo Spada Renato Pierdonati per la valutazione del merito dell’offerta. Alle risorse economiche della Salc dovranno poi essere aggiunte, come da accordi di project financing, quelle comunali, che come noto potrebbero arrivare dalla Fondazione Carit. C'è infatti la disponibilità della Fondazione di Palazzo Montani Leoni a farsi carico della parte economica pubblica. Contestualmente all’analisi economica verranno stabiliti anche i tempi di azione: su questo la giunta del sindaco Leonardo Latini conta di accelerare visto che chiederà all’Organo Straordinario di Liquidazione (OSL) di Palazzo Spada, arrivato dopo il dissesto dell’ente, di attivare una procedura semplificata proprio per ridurre i tempi per l'inizio dei lavori.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE