Quarantamila euro per sapere se il progetto di riqualificazione dello stadio Liberati collegato alla realizzazione della clinica può rientrare nel quadro della Legge Stadi. E' quanto scritto nella determina dirigenziale della Regione Umbria che affida all'Università Cattolica del Sacro Cuore per un impegno di spesa di 39.650 euro "il servizio di assistenza giuridico amministrativa finalizzato al rilascio di un parere avente ad oggetto la procedura applicabile ex art. 4 del D.Lgs 38/2022 per l'indizione della Conferenza di servizi decisoria relativa al 'Progetto definitivo, valorizzazione, gestione, in condizioni di equilibrio economico – finanziario, dello Stadio Libero Liberati di Terni' a seguito di procedura telematica attivata sulla piattaforma elettronica Portale Acquisti Umbria". Al di là dell'erroneo riferimento normativo (il D.Lgs 38 è del 2021 e non 2022) l'articolo 4 della legge citata dalla determina riguarda proprio le misure di concentrazione, accelerazione e semplificazione al fine di favorire l'ammodernamento e la costruzione di impianti sportivi. A richiedere l'attivazione della procedura è stata la Direzione Salute e Welfare della Regione Umbria che provvederà alla liquidazione della spesa in favore dell'ateneo romano. Nei giorni scorsi, l'assessore regionale ai Lavori Pubblici Enrico Melasecche aveva assicurato la convocazione della Conferenza dei servizi decisoria a metà giugno. Nella determina dirigenziale non sono indicati i tempi entro cui l'Università Cattolica del Sacro Cuore dovrà dare il suo parere in merito.

Scarica la determina (pdf)

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie B
Squadra Pt G
Ternana 0 0
Ascoli 0 0
Bari 0 0
Benevento 0 0
Brescia 0 0
Cagliari 0 0
Cittadella 0 0
Como 0 0
Cosenza 0 0
Frosinone 0 0
Genoa 0 0
Modena 0 0
Palermo 0 0
Parma 0 0
Perugia 0 0
Pisa 0 0
Reggina 0 0
Spal 0 0
Sudtirol 0 0
Venezia 0 0

ULTIME GARE DISPUTATE