Così il tecnico rossoverde in conferenza stampa dopo la gara del Rigamonti: "Il Brescia non è una squadra facile da affrontare, sia per disposizione in campo che per interpreti. Perché ha giocatori di categoria forti e negli episodi se non stai attento sono letali. Noi abbiamo fatto la partita che dovevamo fare, cercando anche di lasciare il gioco a loro in certi momenti però sapendo che, nel capovolgere le azioni, abbiamo delle caratteristiche che possono far male. E ci sono state più situazioni interessanti, la traversa e i gol annullati. Siamo contenti di aver fatto un punto, ma con un pizzico di fortuna in più potevano essere tre. Il calcio è anche figlio di episodi, di situazioni che vanno interpretate, rimane una prestazione importante. Rimangono secondo me due squadre vive, che hanno obiettivi diversi ma anche una certa somiglianza nella filosofia di gioco. Ora vediamo le prossime, senza concentrarci sul passato ma su quello che deve ancora venire. Il rigore con il tocco di mano (sulla linea di Moncini n.d.r.)? A me non piace parlare delle interpretazioni arbitrali, è stata sicuramente una situazione molto particolare, sia sulla palla entrata o meno che sull'episodio del tocco di mano c'è un'interpretazione aperta, ma cerchiamo di guardare avanti concentrarci sul nostro lavoro e non sulle recriminazioni. Fondamentalmente sono soddisfatto dei ragazzi che hanno fatto la gara giusta, poi per gli episodi poteva andare diversamente. Resta dunque la prestazione, il fatto che non hai subito gol e hai portato a casa un punto. Adesso con l'Ascoli vale il triplo".

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie B
Squadra Pt G
Parma 76 38
Como 73 38
Venezia 70 38
Cremonese 67 38
Catanzaro 60 38
Palermo 56 38
Sampdoria 55 38
Brescia 51 38
Cosenza 47 38
Sudtirol 47 38
Modena 47 38
Reggiana 47 38
Pisa 46 38
Cittadella 46 38
Spezia 44 38
Ternana 43 38
Ascoli 41 38
Bari 41 38
Feralpisalò 33 38
Lecco 26 38

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
38a di campionato, 10/5/2024
Feralpisalò - Ternana 0 - 1