Il Tabellino

Virtus Terni 54-64 Pallacanestro Perugia (11-21; 13-18; 4-17; 26-8)

Virtus: Seye, Centonze 3, Picchiarati 6, Navarra 6, Finetti, Torelli, Amadio 17, Pauselli, Barcaroli, Inches, Macchioni 12, Frolov 10.

Pallacanestro Perugia: Rombi 7, Befani, Speziali 12, Mattaioli, Battistoni, Burini 19, Vitalesta 3, Spaccia, Prosciutti, Tomassini 16, Iachettini, Tonzani 7.

Una Pallacanestro Perugia praticamente perfetta espugna la Cupola e si porta avanti nella serie playoff. Una partita veramente ottima del quintetto perugino, soprattutto nel secondo e terzo quarto, che ha lasciato a bocca asciutta i nostri ragazzi, che sin dalle prime battute si sono dimostrati contratti e nervosi.

Si parte subito con le marce alte da ambo le parti, con un paio di belle sfuriate di Amadio, bravo a segnare i primi punti della Virtus, e dall'altra con una certosina precisione nelle conclusione sia dal pitturato sia da fuori. Sostanzialmente in equilibrio i primi dieci di gara, dove però la buona vena realizzativa ospite, apriva ad un secondo quarto veramente caldissimo per i perugini. Alla sirena di metà gara saranno otto le triple segnate dai cugini, sugli undici tentativi.

La Virtus non molla, rimanendo aggrappata alla gara con i canestri di capitan Macchioni, due triple per l'esterno, e col predominio in area di Frolov, ben sostituito da Seye. Ma già sotto di dieci lunghezze, una sfuriata finale ospite permette di chiudere il primo tempo sotto di 15. Una mazzata per la Virtus, che infatti rientra dagli spogliatoi smarrita e insicura. Perugia sente l'odore del sangue e morde la preda, scappando via, senza voltarsi più.

Coach Pasqualini cerca di trovare la chiave tattica della gara, girando quintetti e difese, fino a quando pesca dal mazzo Navarra e Picchiarati che a cavallo della terza sirena, segnano quattro triple, condite anche da quella di Centonze che riportano i nostri sotto di -9. Amadio si riaccende e Perugia per la prima volta ha paura, ma il tempo per recuperare é troppo poco.

Si arriva così alla fine, dove i perugini esultano meritatamente, dopo una gara giocata veramente bene. Da parte nostra ci teniamo il bel finale, che ha dimostrato ai nostri ragazzi di non essere quelli visti nel resto della gara.

Ora una settimana intera per prepararsi a gara due, programmata a Perugia, dove la Virtus sarà chiamata a tirare fuori le unghie per provare a riportare la serie alla cupola.

ALTRE NOTIZIE

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.B
12a di campionato, 18/11/2018
Imolese - Ternana 0 - 0
Eccellenza
11a di campionato, 18/11/2018
Orvietana - Foligno 2 - 1
Narnese - Assisi Subasio 3 - 0
Promozione gir. B
11a di campionato, 18/11/2018
Viole - Terni Est Soccer School 2 - 1
San Venanzo - Amerina 1 - 1
Olympia Thyrus - Julia Spello Torre 3 - 0
Nestor - Montefranco 0 - 0
Montecastello Vibio - Giove 4 - 1
Campitello - N. Gualdo Bastardo 1 - 2
AMC 98 - Gualdo Casac. 0 - 2