Rieti-Reggina non si è giocata per la decisione presa dell'arbitro Michele Di Cairano di Ariano Irpino dopo 45 minuti di attesa dopo le 15. A impedire l'inizio della gara un'irregolarità riscontrata nella distinta del Rieti che, oltre ai nomi dei giovani della Berretti, aveva indicato come allenatore Lorenzo Pezzotti. Il tecnico non è abilitato ad allenare in Serie C e la deroga ottenuta in precedenza è risultata scaduta. Il Giudice Sportivo quindi assegnerà alla Reggina la vittoria a tavolino per 3-0. Il tecnico della prima squadra del Rieti Bruno Caneo ha inviato un certificato di malattia, mentre i calciatori hanno scioperato per il mancato pagamento degli emolumenti. Sciopero anche da parte degli steward dello stadio Scopigno, ecco il motivo per cui la partita era a porte chiuse.

Sullo spinoso fatto di oggi, del quale c'erano comunque le avvisaglie, è intervenuto il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli. ecco le sue dichiarazioni:

"Le nuove regole funzionano consentono di difenderci meglio e di evitare disastri. Chi non è in regola deve sapere che qualcuno, nel solco delle regole, ci metterà la faccia, studierà tutto e proseguirà a fare pulizia. Quando abbiamo elaborato le nuove regole nessuno era così ingenuo da non mettere in preventivo che qualcuno tentasse di bypassarle, con il sorriso dei banditi abituati a far fallire le società che pensano, o meglio sperano, di poter rientrare. Abbiamo lavorato in questi giorni tutti insieme, Gabriele Gravina, Umberto Calcagno, Renzo Ulivieri, Marcello Nicchi con un unico obiettivo, rendere normale il calcio, impedire la gogna, educare i giovani. Un grande contributo è venuto da professionalità che ci hanno confortato. Hanno perso i “furbastri”, chi nell’ombra (qualcuno c’è) spera di emergere, fregandosene del bene collettivo. Mi dispiace per i tifosi, lo so che soffrite, ma noi abbiamo l’obbligo di far pulizia. Oggi non è un bel giorno perché non si è giocato, ma oggi siamo più forti. Come si può constatare con i fatti, in questi mesi non abbiamo scherzato. Stiano tutti tranquilli, non abbasseremo la guardia perché sappiamo che riformare non è semplice, ci vuole perseveranza e tempo. Vorrei auspicare che i banditi, i ricattatori, quelli che pensano solo al loro interesse “ particulare”, vengano ascoltati di meno".

ALTRE NOTIZIE

CERCA NEL SITO

Serie C gir.C
Squadra Pt G
Reggina 46 18
Monopoli 37 18
Bari 36 18
Potenza 36 18
Ternana 36 18
Catania 27 18
Catanzaro 26 18
Vibonese 25 18
Casertana 25 18
Paganese 24 18
Teramo 24 18
Avellino 23 18
Virtus Francavilla 22 18
Viterbese 21 18
Cavese 21 18
Picerno 17 18
Bisceglie 13 18
Rieti 12 18
Sicula Leonzio 11 18
Rende 10 18

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.C
18a di campionato, 8/12/2019
Ternana - Casertana 0 - 1
Eccellenza
14a di campionato, 8/12/2019
Pontevalleceppi - Orvietana 1 - 1
Narnese - Sansepolcro 0 - 2
Promozione gir. B
14a di campionato, 8/12/2019
Vis Foligno - Montefranco 3 - 3
San Venanzo - Amerina 1 - 2
Romeo Menti - Athletic Bastia 1 - 0
Montecastello Vibio - Olympia Thyrus 1 - 1
Giove - Clitunno 2 - 3
AMC 98 - Campitello 0 - 0