La canadese Eugenie Bouchard nel secondo turno del Madrid Open ha battuto Maria Sharapova che faceva il suo ritorno in campo dopo aver scontato la squalifica di 15 mesi inflittagli per l'assunzione di una sostanza vietata.

La partita era attesa in modo particolare dal mondo sportivo, visto che la Bouchard aveva bollato apertamente la Sharapova come imbrogliona arrivando perfino a chiederne la squalifica a vita. Secondo Global News la Bouchard ha sostenuto che la decisione della WTA sia stata ingiusta per gli altri giocatori. Le parole riportate sono state: "E' ingiusto verso tutti gli altri giocatori che si comportano in modo corretto e trasparente. Credo che dalla WTA arrivi un messaggio sbagliato ai giovani bambini, tipo: 'imbrogliate e noi vi accoglieremo a braccia aperte'".

Bouchard ha battuto Sharapova in tre set, 7-5, 2-6, 6-4 annullando le possibilità della stella russa di qualificarsi automaticamente per Wimbledon. La Gazzetta dello Sport parla di una vera e propria battaglia durata tre ore. Nonostante la Sharapova fosse scivolata al numero 258 del ranking dopo la squalifica, era favorita sulla Bouchard che occupava la posizione numero 60 del mondo.

E' sembrato che la Bouchard giocasse con risentimento verso la Sharapova ed in conferenza stampa dopo la partita, come riporta Eurosport, la canadese ha ammesso che altri giocatori le hanno espresso in privato il loro tifo nel match contro la Sharapova. Per entrare in tabellone a Wimbledon, ora la Sharapova dovrà raggiungere le semifinali a Roma. Mentre gli organizzatori del Roland Garros di Parigi sono ancora indecisi sull'opportunità di concederle una wild card.

Sharapova ha annunciato in una conferenza stampa nel marzo 2016 di aver fallito un test anti doping durante l'Australian Open. Era risultata positiva al Meldonium, sostanza che era stata aggiunta alla lista di sostanze vietate dalla World Anti-Doping Agency solo dal 1 ° gennaio 2016. Sharapova ha sempre sostenuto che il farmaco le era stato prescritto per carenza di magnesio e che era stata una semplice svista a non farle rendere conto che la sostanza nel frattempo era stata vietata. Tuttavia, dal momento che il farmaco può essere assunto anche per aumentare il flusso di sangue è quindi anche in grado di migliorare le capacità di gioco. La sua squalifica ha portato il mondo del tennis a schierarsi contro di lui, compresi i migliori giocatori come Andy Murray e Roger Federer che hanno dichiarato che la Sharapova avrebbe dovuto subire una punizione più severa.

A seguito di un appello dalla Sharapova, il divieto è stato ridotto da due anni a 15 mesi. E così Maria ha fatto il suo ritorno al tennis nel Porsche Tennis Grand Prix 2017 dove è arrivata fino alle semifinali. Molti commentatori avevano subito creduto che la Sharapova stess riprendendo nell'esatto punto dove si era interrotta.

La sconfitta con Bouchard mostra però che la Sharapova non sta ancora giocando il suo tennis superiore. Bouchard, finalista a Wimbledon nel 2014, affronterà ora la numero 2 del mondo Angelique Kerber. Nonostante la Bouchard abbia buttato fuori dal torneo la Sharapova, è la Kerber la favorita di bwin con una quota di 1,40 contro il 2,80 di Bouchard. Kerber andrà al Roland Garros come una delle favorite per vincere il torneo e, anche se ha faticato quest'anno a trovare il suo tennis migliore, è fiduciosa di poter superare la Bouchard e prepararsi così al meglio per il torneo del Grande Slam.

Anche se Bouchard dovesse uscire al terzo turno, sarà stato comunque un torneo positivo per lei grazie alla vittoria su Sharapova. Bouchard ha dichiarato che è stata proprio la Sharapova ad ispirarla a giocare a tennis dopo aver visto la sua vittoria a Wimbledon nel 2004. Dopo aver battuto la sua ex eroina, Bouchard spera di poter diventare fonte di ispirazione per un tennis pulito.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
42a di campionato, 18/5/2017
Ascoli - Ternana 1 - 2