Ecco il documento che la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha inviato a Coni e Cip, inoltrato poi alle federazioni sportive, con le linee guida per la ripresa degli allenamenti degli sport individuali.

Si tratta di una rielaborazione del più ampio rapporto (oltre 400 pagine) "Lo sport riparte in sicurezza" del Politecnico di Torino. Ed è volto a consentire la graduale ripresa delle attività sportive "nel rispetto di prioritarie esigenze di tutela della salute connesse al rischio di diffusione da Covid-19, in attuazione del DPCM dello scorso 26 aprile che autorizza le sessioni di allenamento degli atleti di discipline sportive individuali, professionisti e non professionisti, riconosciuti di interesse nazionale dal Coni, dal Cip e dalle rispettive federazioni, in vista della loro partecipazione ai giochi olimpici o a manifestazioni nazionali ed internazionali". Allenamenti possibili nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento, a porte chiuse, per gli atleti di discipline sportive individuali.

Trentadue pagine con tutte le modalità per la ripresa dello sport che regolano il graduale ritorno agli allenamenti degli atleti. Si va dalle norme igieniche agli ingressi scaglionati nei luoghi in cui si svolge l’attività, con tutte le indicazioni medico-scientifiche per una ripresa sicura in emergenza coronavirus. Per quanto riguarda il tennis e il padel, alcune ordinanze regionali hanno ampliato a livello locale le possibilità di giocare e far ripartire l’attività dei centri sportivi. Il Veneto e la Liguria ad esempio, hanno aperto a tutti gli agonisti. L’Abruzzo a tutti. In Sicilia e Sardegna possono riaprire i circoli.



A Terni da oggi, lunedì 4 maggio, sono i fratelli Giorgio e Marco Ruello, Giorgia Rosi, Luca Brunetti, Edoardo Capoluoghi, Giulio Giulioli, Nicolò Macchia e Angelica Raggi i tennisti che possono entrare ad allenarsi in ogni circolo affiliato. Nel padel Edoardo Massaccesi, Cesare Novelli, Martina Natali, Tommaso Mazzoli, Maria Chiara Paccara. "Non crediamo di andare troppo lontano se affermiamo che in qualche modo oggi è stato il giorno 0, il giorno della ripartenza". Così Fabio Moscatelli, consigliere regionale Fit Umbria che aggiunge: "Indubbiamente siamo ancora lontani da ciò in cui tutti speriamo e forse dovremo ancora aspettare senza darci una data ma sapere che un tennista si è riappropriato del proprio campo ci dà fiducia e speranza".

Questo il parere di Marco e Giorgio Ruello, tesserati per il CLT ed entrambi 2.4



Così Andrea Paiella, tecnico nazionale e fiduciario regionale dei maestri umbri



Roberto Conti, direttore tecnico Tennis Club Terni, ex giocatore professionista

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.C
1a di campionato, 27/9/2020
Ternana - Viterbese 0 - 0