Dopo una buona partenza Danilo Petrucci ha perso diverse posizioni e dopo una gara sofferta è riuscito a riagguantare un posto nella Top 10. Scattato dalla nona casella il ternano ha guadagnato una posizione e dopo due giri si è portato al 6° posto dopo le cadute di Valentino Rossi e Binder. Ma dalla quinta tornata in poi è iniziato il declino finendo per subire i sorpassi di Mir, Lecuona, Alex Marquez, Oliveira, Dovizioso e Nakagami. Finito in undicesima posizione poi Petrux ha scalato due posti per le cadute di Bagnaia (era in testa) e Lecuona. Ha terminato al 10° posto, superato da Morbidelli.

In classifica generale, Petrucci risale al quattordicesimo posto, a 53 punti da Dovizioso (8°) leader del Mondiale con un punto di vantaggio su Vinales (che ha vinto Misano2) e Quartararo. La Ducati è in seconda posizione nella classifica costruttori, mentre il Ducati Team è quarto nella classifica riservata alle squadre.

Danilo Petrucci (#9 Ducati Team) – 10°
“E’ stata un’altra gara piuttosto difficile. Fin da subito non ho trovato lo stesso feeling che avevo nelle prove. Sono partito bene, ma non avevo fiducia sull’anteriore e non riuscivo a fermare la moto. Peccato perché sentivo di poter fare una bella gara oggi. Sono contento dei passi avanti che siamo riusciti a fare rispetto alle gare precedenti, ma è chiaro che ancora ci manca qualcosa. Fortunatamente, la prossima settimana torneremo subito in pista a Barcellona, dove cercheremo di riscattarci”.

Dopo il doppio appuntamento di Misano Adriatico, il Ducati Team andrà subito in Spagna, dove il prossimo fine settimana, dal 25 al 27 settembre, sarà impegnato sul Circuito del Montmeló, per il Gran Premio della Catalogna.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.C
7a di campionato, 25/10/2020
Ternana - Foggia 2 - 0
Eccellenza
1a di campionato, 18/10/2020
Orvietana - Lama 1 - 0
Castel del Piano - Olympia Thyrus 2 - 1
Branca - Narnese 1 - 3