Dopo pochi giorni dall’ultima gara disputatasi domenica scorsa a Le Mans, il Ducati Team è pronto a tornare in pista questo fine settimana per disputare il primo dei due gran premi consecutivi in programma sul circuito del MotorLand Aragón di Alcañiz in Spagna.

Il primo dei due appuntamenti, il Gran Premio di Aragona, giunge quest’anno alla sua undicesima edizione e fu proprio nell’evento inaugurale tenutosi nel 2010 che Ducati ottenne il suo unico successo in MotoGP sul tracciato spagnolo con Casey Stoner. Oltre alla vittoria del pilota australiano, la casa di Borgo Panigale vanta altri 5 podi ad Aragón, per ultimo il secondo posto ottenuto lo scorso anno da Andrea Dovizioso. In quell’occasione il pilota forlivese, che ha all’attivo 3 piazzamenti sul podio su questo tracciato, fu protagonista di una straordinaria rimonta, che lo vide chiudere secondo dopo essere scattato decimo in griglia.

Reduce da un solido fine settimana in Francia, che lo ha visto chiudere al quarto posto dopo aver lottato per la vittoria insieme al compagno di squadra Petrucci, Dovizioso punta ad essere altrettanto incisivo anche nell’appuntamento in Spagna. L’obiettivo sarà quello di riuscire a sommare altri punti importanti per la classifica di campionato, che dopo la gara di Le Mans lo vede terzo a soli 18 punti dal primo.

Danilo Petrucci, fresco del successo ottenuto a Le Mans dopo una gara magistrale sul bagnato condotta interamente al comando, arriva in Spagna determinato a continuare la sua progressione positiva e a lottare per le posizioni alte della classifica anche sul tracciato di Aragón.

Dopo Le Mans, il pilota ternano occupa la decima posizione in campionato con 64 punti. Ducati è seconda nella classifica costruttori, mentre il Ducati Team è attualmente terzo nella classifica riservata alle squadre.

Danilo Petrucci, (#9 Ducati Team) – 10° (64 punti)
“La vittoria di Le Mans è sicuramente servita ad infondermi molta fiducia e arrivo al MotorLand con il morale alto. Ogni gara è una storia a sé, ma dopo aver superato un inizio di stagione così difficile ora voglio solo continuare a migliorare. Spero di poter proseguire con le stesse sensazioni positive avute in Francia e sono fiducioso che potremo dire la nostra anche nelle ultime cinque gare che restano. Vediamo come saranno le condizioni della pista di Aragón al nostro arrivo: dovremo essere bravi ad interpretare bene il comportamento degli pneumatici Michelin. Sarà fondamentale riuscire a partire con il piede giusto già dalle libere del venerdì”.

Il Gran Premio d’Aragona prenderà il via questo venerdì a partire dalle ore 9:55 locali con la prima sessione di prove libere.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.C
7a di campionato, 25/10/2020
Ternana - Foggia 2 - 0
Eccellenza
1a di campionato, 18/10/2020
Orvietana - Lama 1 - 0
Castel del Piano - Olympia Thyrus 2 - 1
Branca - Narnese 1 - 3