Per entrambe le squadre sarà la seconda esperienza nella manifestazione. Sabato alle ore 12, al PalaTennistavolo “Aldo De Santis” di Terni, a porte chiuse, la Supercoppa Italiana maschile metterà di fronte la Top Spin Messina Fontalba, che era al comando della serie A1 alla data dell’interruzione del campionato e si era aggiudicata l’ultima Coppa Italia, e l’Apuania Carrara, finalista in Coppa.

La direzione di gara sarà affidata come primi arbitri a Massimiliano Mazzone, che sarà anche il giudice arbitro, e ad Angelo De Crescente, e come assistenti ad Angelo Mazzone e ad Alberto Sabbatini.

L’Apuania Carrara ha ospitato la Supercoppa nel 2018, cedendo per 3-2 al Cral Comune di Roma, mentre la Top Spin è stata protagonista sul suo campo nel 2019, quando superò per 3-1 gli stessi capitolini. In entrambe le occasioni la formula olimpica prevedeva il doppio iniziale e quattro successivi singolari, mentre questa volta con la Swaythling saranno in programma nove singolari, che si giocheranno su due tavoli, con partite accoppiate. S’imporra la squadra che per prima raggiungerà i cinque punti. Entrambi i tavoli saranno coperti dalla diretta streaming, che andrà in onda sul canale YouTube e sulla pagina Facebook della FITeT.

I siciliani, guidati in panchina da Wang Hong Liang, schiereranno il portoghese João Monteiro, il francese Andrea Landrieu, Jordy Piccolin e Marco Rech Daldosso. «Questa Supercoppa - afferma il presidente Giorgio Quartuccio - è l'occasione per ripartire, nella speranza che poi possa iniziare il campionato. Arriviamo all'appuntamento abbastanza bene. Piccolin e Rech Daldosso hanno disputato un ottimo Top 12 la scorsa settimana a Bolzano, arrivando rispettivamente in finale e in semifinale. Monteiro in Portogallo ha ripreso a pieno regime, dopo l'operazione al ginocchio, e Landrieu ha lavorato al centro Insep, dove si allenano i migliori pongisti francesi. L'Apuania ha inserito tre atleti fortissimi e si propone come la squadra da battere in questa stagione. Ha ingaggiato il russo Alexander Shibaev, che un paio di anni fa aveva un ranking mondiale altissimo, Mihai Bobocica, che è probabilmente il miglior giocatore italiano degli ultimi anni, e Leonardo Mutti, che gravita sempre nei primi posti della classifica italiana, e ha confermato il forte ed esperto sloveno Bojan Tokic. Sarà una gara molto complicata, nella quale però non partiremo battuti e faremo il possibile per rendere la vita difficile a Carrara, che rimane favorita».

I toscani si affiderano, dunque, al quartetto rivoluzionato rispetto allo scorso anno. «Purtroppo anche quest’anno parte in salita - spiega il tecnico Claudio Volpi - per tutta una serie di motivazioni sanitarie e a mio parere l’aspetto principale riguarda la salute. Dal lato sportivo, speriamo sabato di riuscire a giocare e mi auguro che sia l’inizio di una nuova stagione agonistica, che si sviluppi regolarmente, perché vorrà dire che in Italia la situazione sarà migliorata. La partita sarà molto equilibrata e all’insegna della lealtà e del rispetto per gli avversari, fra due società che hanno fatto il possibile per allestire delle squadre di livello. Utilizzeremo le palline DHS al posto delle Stag, Messina ha fatto una richiesta alla Federazione alla quale noi abbiamo aderito. Giocheremo al meglio, come farà la Top Spin, per onorare la manifestazione e cercare di vincere questa Supercoppa. Non voglio sentire parlare di favoriti, l’importante nello sport è esserci ed essere competitivi, poi si potrà vincere o perdere, sarà il campo a decidere e noi abbiamo sempre accettato i verdetti con serenità».

Nella foto: l'ultima edizione, con la premiazione della Top Spin, effettuata dal presidente federale Renato Di Napoli

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.C
13a di campionato, 28/11/2020
Vibonese - Ternana 2 - 3