Dal pullman che riporta a Terni la formazione rossoverde vittoriosa a Bari, la conferenza stampa di mister Cristiano Lucarelli:

"E' ovvio che sono felice, non posso dire di no altrimenti non sarei credibile per i miei giocatori. Ma l'importante sarà festeggiare il 25 aprile, questa è soltanto una tappa, certamente importante. Però ne mancano ancora troppe per cantare vittoria".

"La risposta che volevo dalla squadra è questa, c'erano diversi modi di venire a giocare a Bari e i ragazzi l'hanno fatto da Ternana. Con i nostri concetti, senza alcun adattamento all'avversario e penso abbiamo legittimato in più occasioni il merito di questa vittoria. Questo mi fa piacere, quello che mi interessava era la risposta all'approccio alla partita, di consapevolezza nei propri mezzi e il fatto di affrontare una partita così importante con un certo piglio".

"Ai ragazzi a fine partita ho detto che anche a volerlo non sono riuscito a trovare qualcosa di negativo. Però da questo istante voglio solo parlare del Teramo. Si rischia di non ottimizzare questi tre punti. Domenica incontreremo una squadra forte. Hanno preso un paio di gol in meno. Voliamo bassi, facciamo pochi proclami, voliamo bassi e teniamo la testa dentro al carrarmato; rischiare di specchiarsi troppo sarebbe deleterio".

"Più del risultato mi interessava il grado di consapevolezza della squadra, di essere sempre artefice del proprio destino. Le risposte sono state beneauguranti. Ai ragazzi ho fatto questo esempio: quando i cani hanno l’osso in bocca provate a toglierglielo”.

"Devo dire la verità sul gol preso non mi sono arrabbiato, è il rischio che si corre con questo schieramento di lasciare scoperto il secondo palo. Mi sono arrabbiato di più per le occasioni sprecate, perché qualche gollettino ce lo siamo divorato".

"Non facciamo il campionato solo con il Bari. Lo facciamo anche con il Teramo, con l'Avellino e non dimentichiamo il Palermo che si sta risollevando. Questa vittoria non deve fare male a noi soprattutto. E' qui che si vedrà la maturità, perché noi abbiamo un altro match domenica prossima contro una squadra difficile da affrontare, che ci assomiglia molto per modulo e concetti".

"Sui singoli vado controcorrente, è chiaro che la partita l'avevamo preparata per sfruttare Falletti per costringere uno dei loro centrali a venir fuori, gli esterni hanno fatto gol, ma Boben e Kontek hanno concesso davvero poco a una batteria di attaccanti di categoria superiore".

Foto di Stefano Principi

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie C gir.C
Squadra Pt G
Ternana 33 13
Bari 23 11
Teramo 23 11
Turris 20 12
Catanzaro 19 11
Juve Stabia 17 12
Avellino 15 8
Foggia 15 12
Vibonese 13 11
Monopoli 13 10
Catania 13 10
Palermo 12 10
Paganese 11 12
Virtus Francavilla 10 12
Bisceglie 9 8
Potenza 9 11
Viterbese 7 10
Casertana 6 9
Cavese 5 11
Trapani -1 0

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.C
13a di campionato, 28/11/2020
Vibonese - Ternana 2 - 3