Ha affidato ai social il commento sul suo esordio nel Campionato Italiano di Motorally in Sardegna Danilo Petrucci, che ha chiuso all'11° posto trovando anche il modo di ironizzare su un errore che lo ha fatto imboccare un sentiero chiuso.

Dopo il tragico incidente che ha visto la 18enne Sara Lenzi perdere la vita, la competizione si è chiusa oggi con la disputa di due prove speciali. Lo avevano chiesto i genitori della sfortunata pilota toscana per ricordarla nel modo che lei avrebbe desiderato. Dopo un minuto di raccoglimento c'è stata la partenza delle moto inaugurata proprio da Petrux in virtù del successo nella prima prova di navigazione. "Ho capito subito come aprire la pista senza avere riferimenti è davvero complicato. A saperlo non andavo così forte il primo giorno! Ho fatto un errore ma nonostante Jacopo (Cerutti n.d.r.) mi partisse dietro di 2 minuti sono riuscito a non farmi riprendere".

Il successo finale è andato a Cerutti che ha detto di Danilo: "Mi ha stupito, tiene un ritmo alto". L'altro pluricampione Alessandro Botturi: "Gli ho detto che un giorno potrà correre la Dakar".

Così Danilo Petrucci sui social:
Il mio primo Rally è stato figo! Oggi sono partito primo perché avevo vinto la prima tappa ma correre senza tracce per terra è stato difficile per me, ho fatto un grande errore e sono finito in un sentiero che era chiuso da una recinzione e sono finito dentro come un pesce, ho perso tanti minuti ma mi sono divertito tanto lo stesso. Guidare in Sardegna con tanti amici è stato fantastico, grazie a @jacocerutti15 per i consigli e a @frenkie_p per l’assistenza.
Torno presto!!

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.C
18a di campionato, 10/1/2021
Ternana - Monopoli 2 - 1