Sono 171 i corridori in rappresentanza di 25 squadre ancora in gara in una edizione "grandi firme" della Tirreno-Adriatico, che oggi ha concesso il bis a Terni in qualità di sede di partenza di tappa. Una frazione importante che si concluderà in quota (1450 metri s.l.m.) a Prati di Tivo dopo un percorso di 148 chilometri.

Alle 11.45 la partenza da Piazza della Repubblica, preceduta dalla presentazione di tutte le squadre. Naturalmente l'applausometro ha fatto registrare il picco più alto per Vincenzo Nibali della Trek Segafredo che nella classifica generale si trova a 20" dal leader, il belga Wout Van Aert detentore della maglia azzurra. Applausi anche per la maglia bianca, leader dei giovani, Tadej Pogacar, il campione olandese Van der Poel, il campione del Mondo Alaphilippe e per i due italiani Vincenzo Albanese e Davide Ballerini, rispettivamente maglia verde (gran premi della montagna) e maglia ciclamino (classifica a punti).

I corridori, preceduti dalla macchina della Giuria, hanno attraversato Corso Tacito, via Mazzini e Viale Brin, mentre il via volante è stato dato davanti alla Cascata delle Marmore. Poi l'attraversamento di Arrone il passaggio della Forca prima di scendere verso il lago di Piediluco.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.C
35a di campionato, 11/4/2021
Turris - Ternana 0 - 1