Dal 18 al 27 giugno si sono svolti a Senigallia e Riccione i campionati italiani assoluti di pattinaggio a rotelle per la specialità della corsa. Il campionato inserito nella più ampia manifestazione “Italia Roller Games", ha visto migliaia di atleti italiani cimentarsi nelle varie discipline delle rotelle. La specialità corsa si è espressa a Senigallia con la disciplina della pista e si è conclusa a Riccione con la strada. Gli atleti dell’Euro Sport Club, che si sono ben comportati, hanno però patito la mancanza della pista di pattinaggio, che ad alti livelli risulta indispensabile e decisiva.

L’atleta di punta Alessio Rossi non è riuscito ad andare oltre il 17°posto nei 500 metri sprint. Sicuramente un plauso va a Daniele Flavioni che è riuscito nella gara regina, 100 mt in corsia, ad ottenere un ottimo tempo di 11" e 01, classificandosi al 21° posto su 43 partecipanti. Alessio Rossi, dopo due anni lontano dalle competizioni, non è riuscito ad esprimersi al meglio nelle gare su pista e ha rinunciato a quelle di fondo su strada. Infatti per la mancanza della pista di pattinaggio e per l’impossibilità di recarsi a Roma sotto il periodo pandemico è stato costretto a modificare la tipologia di gare: da fondista è passato alla velocità, le sue caratteristiche poliedriche, che ha sempre dimostrato negli anni, soprattutto nel periodo giovanile, non sono bastate per ottenere almeno il risultato, per lui accettabile, di rientrare cioè nei migliori 10 d’Italia. La sua più grande recriminazione è quella di non essere riuscito, anche se in un tempo breve a riconvertirsi in pieno alla velocità. Questo lo si deve anche alla mancanza da oltre tre anni della pista di pattinaggio di Terni, che per le sue caratteristiche è adatta per allenamenti necessari per atleti di livello ad affinare le proprie caratteristiche di velocisti. Anche per Daniele Flavioni la mancanza della pista si è fatta sentire, soprattutto nella gara ad inseguimento di Senigallia che lo ha visto raggiungere solamente il 37° posto, mentre nella 100 mt. è riuscito a migliorarsi, anche se abitualmente è sempre rientrato entro i primi 15 d’Italia.

Il giovane atleta Andrea Filoia, alla sua primissima esperienza a livello nazionale, si è comportato egregiamente riuscendo ad ottenere un 42° posto nella 100 mt in corsia su strada e 38° sul giro sprint su pista, ma soprattutto nella 2000 a punti, gara mai effettuata prima, è riuscito ad ottenere un 40° posto dopo aver combattuto nel gruppo dei primi 20 per oltre trequarti di gara. Soprattutto è stato il suo atteggiamento combattivo che è stato molto apprezzato, sia dai suoi allenatori, che da alcuni osservatori esterni.

"La trasferta è risultata per gli atleti dell’Euro Sport Club, sicuramente al di sotto delle possibilità. Questo però non ha scoraggiato nessuno e già dal giorno dopo, sono iniziati i preparativi per i prossimi appuntamenti - dichiara il presidente dell'Euro Sport Club Terni Carlo Danieli - Per completezza va osservato che tutti gli atleti umbri sono stati al di sotto dei risultati ottenuti negli anni passati. Questo sicuramente dovrebbe far riflettere i dirigenti regionali e non solo".

Nella foto: Alessio Rossi e Daniele Flavuioni con una giovane atleta dell'Euro Sport Club

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
5a di campionato, 22/9/2021
Ternana - Parma 3 - 1
Eccellenza
5a di campionato, 22/9/2021
Orvietana - Lama 1 - 0
Olympia Thyrus - San Sisto 1 - 2
Narnese - Castel del Piano 2 - 0
Promozione gir. B
3a di campionato, 22/9/2021
Terni Est Soccer School - Todi 1 - 2
Guardea - San Venanzo 2 - 0
Campitello - Montefranco 2 - 0
Amerina - Athletic Bastia 3 - 1
Vis Foligno - Romeo Menti 0 - 1
AMC 98 - Julia Spello 0 - 2