"E' il brutto e il bello dello sport, quando qualcuno perde qualcun altro vince". Amarezza, delusione ma anche una lezione di vita nelle parole di Riccardo Menciotti, dopo il quarto posto nella finale dei 100 dorso categoria S10 alle Paralimpiadi di Tokyo. Una beffa per il nuotatore ternano che era terzo fino a dieci metri dall'arrivo. Proprio nelle bracciate finali il francese Florent Marais gli ha soffiato il bronzo. Sul gradino più alto del podio l'ucraino Maksym Krypak con il tempo di 57.19 che migliora di cinque centesimi il suo record del mondo. Argento per l'altro azzurro Stefano Raimondi con 59.36 che si prende l'ennesima medaglia dopo l'oro nei 100 rana, l'argento nella staffetta 4x100 stile libero e il bronzo nei 100 stile. Per Menciotti un tempo finale di 1:01.46, un secondo sopra il suo personale. Terzo ai 50 metri e a pochi metri dall'arrivo, viene beffato da Marais che ha un finale migliore con un tempo di 1:01.30 che al francese vale il bronzo. Menciotti si era qualificato alla finale dopo il terzo tempo nella sua batteria del mattino (1:03.05) e sesto tempo di ingresso in finale. Finale in cui l'ucraino Krypak, grande favorito, è subito partito fortissimo. Alle sue spalle i due azzurri Raimondi e Menciotti che fino all'ultimo hanno fatto sperare in una doppietta sul podio. Purtroppo Menciotti ha ceduto nel finale ed è stato beffato da Marais. Evidente la delusione di Riccardo, intervistato a caldo ai microfoni della Rai: "Una gara partita male perchè in questi giorni sentivo che non stavo a mio agio. Ho cambiato qualcosa rispetto quello che faccio di solito per trovare un minimo di equilibrio ma non ce l'ho fatta. Il tempo è un secondo sopra il mio personale, il bronzo ce l'avevo. Anche quest'anno ho nuotato 1:00.04 ma purtroppo questo è il brutto e il bello dello sport. Quando qualcuno perde c'è qualcun altro che vince. Nei primi 50 metri ci ho provato, faccio i complimenti a Stefano Raimondi per l'ennesima gara conclusa con una medaglia" le parole di Menciotti. Che tornerà in acqua domani, venerdì, per l'ultima gara dei 200 misti. Domenica la cermonia di chiusura delle Paralimpiadi di Tokyo.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
9a di campionato, 23/10/2021
Ternana - LR Vicenza 5 - 0
Eccellenza
10a di campionato, 17/10/2021
Narnese - Olympia Thyrus 2 - 1
Castiglione Lago - Orvietana 0 - 0
Promozione gir. B
7a di campionato, 20/10/2021
Montecastello Vibio - San Venanzo 0 - 1
Petrignano - Amerina 1 - 2
Montefranco - Montecastello Vibio 2 - 2
Julia Spello - Romeo Menti 2 - 0
C4 Foligno - Guardea 1 - 2
Athletic Bastia - Campitello 1 - 1
AMC 98 - Viole 0 - 3
Vis Foligno - Terni Est Soccer School 1 - 0