E' un Cristiano Lucarelli palesemente contento della prova dei suoi quello che si è presentato nella sala stampa del Liberati dopo il successo di misura sul Crotone:

"E' stata una prova di carattere, diversa dalle altre perché oggi abbiamo dovuto scavare a fondo e i ragazzi sono stati fantastici. Hanno lottato su ogni pallone, non hanno mai mollato di un centimetro. Hanno concesso tiri dalla distanza, ma mai delle grandi e vere occasioni da gol. Tutto questo con Diakitè che ha tirato la carretta fino alla fine, Capuano che rientrava da un infortunio e Martella che non riesco mai a farlo riposare e con un uomo in meno. Su un campo pesante la Ternana stasera è stata sicuramente lucarelliana. Questa è la squadra che io vorrei vedere sempre. Devo fare i complimenti anche al mio staff perché dal punto di vista fisico abbiamo retto alla grande fino in fondo. E questo non è un particolare trascurabile considerando che avevamo fatto una partita dispendiosa neanche 72 ore fa a Lecce, con il rientro a Terni alle 4 e mezza di mattina. Complimenti a tutti, anche al pubblico che ci ha sostenuto fino alla fine capendo le difficoltà. E' stata una serata come piace a me, una serata da leoni. I ragazzi mi hanno coinvolto emotivamente nell'affrontare una squadra forte, che non si capisce onestamente come possa occupare una posizione così bassa di classifica. Addirittura la migliore vista qui a Terni se non altro dal punto di vista tattico. Inizialmente, nonostante la doppia occasione con Donnarumma e Partipilo dopo appena un minuto, ci ha dato fastidio il cambio di modulo che non ci aspettavamo. Però siamo partiti bene anche oggi, l'approccio alla partita dei primi 20 minuti è stato buono anche oggi come era già stato buono a Lecce.

Proietti era condizionato dall'ammonizione, sia la sua che quella di Molina del Crotone nei primi minuti mi trovano contrario. Il calcio non è questo, bisogna tenere conto delle condizioni del terreno di gioco. Ci sono dei falli fisiologici, che però rischiano di non farti finire le partite.

Pensiamo una partita alla volta, perché se pensiamo da qui alla fine del girone di andata rischiamo di incartarci. Una partita alla volta con questo furore agonistico che servirà anche sabato a Frosinone, un'altra partita tosta. Vorrei continuare la mini serie positiva, quella sì. Per noi è importante allungare questa striscia perché tutti noi eravamo un po' spaventati da questo mese vista la qualità degli avversari che incontravamo e invece devo dire che i ragazzi in questo momento sono sul pezzo.

Diakitè ha una forza fisica devastante, si sapeva perché lo abbiamo affrontato per 3 volte, 2 in campionato e una in amichevole, sin dalla prima partita di agosto mi aveva fatto una grandissima impressione, ha grandi margini di crescita, deve migliorare nella tecnica, nella fluidità di passaggio, è ancora un po' grezzo ma ha un contratto di 5 anni con noi, abbiamo tempo per migliorarlo".

Foto di Stefano Principi

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie B
Squadra Pt G
Pisa 38 19
Brescia 37 19
Benevento 35 19
Cremonese 35 19
Lecce 34 18
Monza 32 19
Frosinone 31 19
Cittadella 29 18
Ascoli 29 19
Perugia 28 19
Como 25 19
Parma 23 18
Ternana 23 19
Reggina 23 19
Spal 21 19
Alessandria 17 18
Cosenza 16 18
Crotone 11 18
Pordenone 8 19
LR Vicenza 7 17

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
19a di campionato, 14/1/2022
Ternana - Ascoli 2 - 4