Ci ha lasciato Claudio Tobia, per Terni rossoverde "Lu Cinghiale". L'allenatore capace di vincere e di divertire con il suo gioco spumeggiante, di trascinare una folla oceanica a Cesena per lo spareggio con il Chieti per la promozione dalla C2 alla serie C1. Una vittoria epica, con una squadra costruita insieme ad Ernesto Bronzetti chiamando anche qualche calciatore che stava pensando di appendere gli scarpini al chiodo. Avrebbe compiuto 81 anni a luglio, alcuni dei suoi ragazzi li ritroverà lassù e chissà quante risate faranno insieme ricordando gli aneddoti di tante partite e tanti allenamenti. Ci piace vederlo così e ricordare la sua carica in panchina. Scorza dura, a volte ruvido con i giornalisti ma più incline a spiegarti il suo calcio anche con qualche battuta divertente a telecamere spente. Teleterni gli dedicò anche una rubrica "Caccia al Cinghiale" in cui si sottoponeva al fuoco di fila delle domande dei giornalisti sul calcio a 360 gradi. Nella storia della Ternana è anche l'allenatore con il maggior numero di panchine, 124, dopo Corrado Viciani. Dopo gli anni della C ha guidato le Fere in serie D, ma anche in B quando venne chiamato a più riprese. E' stato anche tecnico del settore giovanile, portando la formazione Allievi alle finali nazionali. Grande capacità nel riconoscere i talenti, celebre la sua frase "Chistu è iocatore". Un diploma Isef del quale parlava con grande orgoglio, ha conquistato 5 promozioni nei campionati professionistici. Ha allenato, tra le altre, anche Reggina, Catanzaro, Casertana, Salernitana. Rimasto a Terni ha guidato anche la Narnese (che lo ricorda nel sito ufficiale) per una stagione in Serie D e altre formazioni del territorio tra dilettanti e giovanili.

I funerali di Claudio Tobia si terranno lunedì alle ore 15 a Marsciano, parrocchia di San Giovanni Battista, in via Largo San Giovanni.

Il ricordo dell'assessore allo sport del Comune di Terni Marco Schenardi

"Se ne va un pezzo importante della storia del calcio rossoverde - dichiara l'assessore allo Sport Marco Schenardi - Claudio Tobia ha saputo entrare in grande sintonia con questa città, ha saputo riaccendere gli entusiasmi, riportare orgoglio e voglia di fare.La sua lunga militanza in rossoverde, la promozione storica dalla C2 alla C1, ne fanno una bandiera. Tobia è stato la dimostrazione che in questa città con generosità, slancio, competenza, si possono fare cose destinate a rimanere nel tempo e che Terni sa ricoprire ruoli da protagonista. Il cordoglio di tutta l'Amministrazione Comunale è sentito e partecipe".

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie B
Squadra Pt G
Parma 76 38
Como 73 38
Venezia 70 38
Cremonese 67 38
Catanzaro 60 38
Palermo 56 38
Sampdoria 55 38
Brescia 51 38
Cosenza 47 38
Sudtirol 47 38
Modena 47 38
Reggiana 47 38
Pisa 46 38
Cittadella 46 38
Spezia 44 38
Ternana 43 38
Ascoli 41 38
Bari 41 38
Feralpisalò 33 38
Lecco 26 38

ULTIME GARE DISPUTATE