C'è un piano di sicurezza di mezzo e così dopo circa 20 anni salterà il tradizionale appuntamento di Arrone con la Befana in canoa sul fiume Nera. Il problema nasce dalle nuove normative del Ministero degli Interni in tema di sicurezza in occasione di manifestazioni pubbliche.

A renderlo noto il presidente del Gruppo Canoe Terni Mauro Pitotti:

"Il Comune di Arrone ci ha richiesto un piano di sicurezza adeguato alle nuove normative e questo ci ha trovati impreparati. La spesa da sostenere è assurda, fuori dai nostri budget per chi come noi fa volontariato. La sicurezza è al primo posto aggiunge Pitotti al suo ragionamento - ma a mio avviso non si può confondere un evento che prevede migliaia di persone con uno come il nostro che ne avrà a dir tanto un centinaio. Ho interpellato la nostra Federazione che ha escluso la possibilità che manifestazioni di questo ordine di grandezza in fatto di spettatori possa rientrare nella recente disposizione sulle condizioni di sicurezza. Con rammarico però, dopo tanti anni, abbiamo deciso di rinunciare all'organizzazione di questo evento".

ALTRE NOTIZIE

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE