Il pattinodromo 'Daniele Pioli' al Sabotino è stato affidato in concessione diretta alla Ternana Calcio. Dopo due bandi andati deserti, la Provincia di Terni che è proprietaria dell'impianto ha avviato una trattativa diretta con la Ternana Calcio che aveva manifestato il suo interesse. Trattativa basata sulle condizioni di offerta aderenti ai termini previsti nei due bandi andati deserti. E così è stato: martedì è stata firmata la determina dirigenziale 112 per l'affidamento del pattinodromo ‘Pioli’ alla Ternana fino al 13 novembre 2044 in modo da allineare i tempi con la concessione già firmata tra Provincia e Ternana per il campo da calcio del Sabotino (25 anni a partire da giugno 2019). Nella parte interna della pista piana la Ternana dovrebbe realizzare un campo da calcetto in erba sintetica rimovibile. Che all'occorrenza potrebbe far posto ad altro tipo di pavimentazione per ospitare anche manifestazioni di pattinaggio artistico. La Ternana si occuperà di sistemare la tribuna del pattinodromo e realizzare sotto uffici, spogliatoi e servizi vari. All'ingresso principale sorgerà un'area food e nel locale che adesso è ad uso spogliatoi sorgerà un centro di medicina e fisioterapica che poi sarà dato in gestione. Per realizzare il campo da calcetto nell'area interna della pista piana, la Ternana dovrebbe arrivare fino alla lunette della pista e quindi alle vie di fuga, snaturandone le caratteristiche e mettendo a rischio la sua omologazione. Il nodo maggiore riguarda l'anello esterno della pista che rimarrebbe nelle stesse condizioni e quindi senza riqualificazione. Altro problema riguarda la copertura della pavimentazione dell'area interna e la gestione degli orari per evitare la convivenza dei due sport. Si cerca quindi una mediazione, lunedì è previsto un incontro tra il vicepresidente della Ternana, Paolo Tagliavento, e i rappresentanti della federazione provinciale di pattinaggio.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.C
38a di campionato, 2/5/2021
Ternana - Juve Stabia 3 - 4