Sono andati, decisamente, forte buona parte dei piloti impegnati nel fine settimana motoristico. Michele Fattorini è risultato primo assoluto fra gli scritti al Campionato Lussemburghese della montagna, partecipanti alla terza prova del Campionato Francese. Tempo della prima manche, 0’55”4, migliorato nella seconda, nonostante qualche problema al cambio. Il regolamento, da quelle parti, non prevede il successo per somma dei tempi, si vince con il primo tempo assoluto di manche. Per il marchio WOLF, che punta ad imporsi tra le motorizzate motociclistiche, si è trattato del primo assoluto in una salita europea. Chiaramente, nel successo c’è parecchio, messo da Michele Fattorini. Adesso, sotto con l’Europeo, nella prova portoghese della prossima settimana.
Altrettanto eccellente, il risultato ottenuto, a Sarnano, da Filippo Ferretti. Una gara tutta in crescendo, con una spallata decisa al record personale precedente, fin dalle prove, cui ha fatto seguito una gara impeccabile, domenica, sull’asfalto bagnato. Il ragazzo, al secondo successo consecutivo dopo quello ottenuto a Fasano si sta confermando maturo, ha imparato a gestire le gare, sa, perfettamente, dove poter arrivare. Ha percorso gli ultimi tre Km. di gara, dietro a un avversario che non dava strada e ciò ha compromesso il risultato cronometrico, rimasto, comunque, di rilievo.
Benissimo Michele Mocetti, per aver messo in fila la lunga serie di avversari nel gruppo RS, classe 1.4. Ha utilizzato la prima salita di prova per affinare le conoscenze su quanto sapeva, iniziando a spingere nella seconda e completando l’opera in gara, nonostante l’intromissione della pioggia almeno sulla metà del tracciato. L’affermazione in una prova di CIVM è sempre gratificante, per il pilota e tutto il gruppo della Mocetti Corse, andato a podio anche con Andrea Lapi, secondo nella RS 1.4 Plus. E bene, hanno fatto, Rodolfo Lorenzini e Leonardo Leonardi, terzi di classe, in una gara, ad ogni modo, difficile.

Fra i meno soddisfatti, troviamo Gabriele Bissichini, comunque secondo, e Riccardo Trippini. Gabriele, dopo un errore in prova uno, aveva messo una seria ipoteca al successo, dominando nella seconda salita. Evidentemente non era il suo momento fortunato, tant’è, che, un altro problema, ne ha poi compromesso anche la gara. Pure la nuova Honda di Riccardo ha avuto subito degli inconvenienti, tanto da impedire al pilota di schierarsi in prova uno. Decisamente meglio prova due, non altrettanto la gara e, conseguente, il ritiro. Incoraggiante, il rientro di Cristian Frustagatti. Ha portato a compimento tutte e tre le salite, scendendo coi tempi.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
38a di campionato, 6/5/2022
Ascoli - Ternana 4 - 1
Eccellenza
34a di campionato, 8/5/2022
Orvietana - Ducato Spoleto 1 - 1
Olympia Thyrus - Nestor 4 - 2
Narnese - Massa Martana 4 - 0
Promozione gir. B
33a di campionato, 15/5/2022
Vis Foligno - Amerina 0 - 0
Todi - Romeo Menti 0 - 0
Terni Est Soccer School - Viole 3 - 0
Superga 48 - Guardea 1 - 0
San Venanzo - Julia Spello 3 - 1
Montefranco - Petrignano 2 - 0
Montecastello Vibio - Campitello 1 - 5
AMC 98 - C4 Foligno 2 - 3