Conto alla rovescia per Vette in Vista, la tre giorni all’insegna del legame tra Terni e la montagna nel ricordo di Stefano Zavka, l’alpinista ternano disperso nel 2007 sul K2.
Il festival, organizzato dall’associazione Stefano Zavka in collaborazione con il Cai Terni, prende il via venerdì 10 marzo, alle 10, con un’attività riservata alle scuole: il trekking urbano “I grandi alberi della nostra città” a cura del Cai di Terni, in collaborazione con la scuola media “De Filis”.
Nel pomeriggio, al Caos, dalle 16 in poi, la proiezione di corti e documentari che raccontano la montagna e le imprese di chi la ama.
Alle 18 la presentazione del volume “Croci di vetta in Appennino” di Ines Millesimi, il primo libro in Italia sul tema. L’evento è patrocinato da università della Tuscia, Gruppo Terre Alte Comitato Scientifico Centrale del Cai e Club 2000m. Dialoga con l’autrice, storica dell’arte e trekker, il giornalista Andrea Greci, nuovo direttore responsabile della rivista del Club Alpino Italiano.
Alle 21, nella sala dell’Orologio del Caos, l’inaugurazione ufficiale della rassegna, con i saluti delle autorità e delle associazioni che hanno promosso il festival.
Alle 21 e 30 l’incontro con Giorgia Felicetti, giovane scialpinista delle Dolomiti con una grande passione per lo scalare pareti e sciare su ripidi pendii. Per diversi anni atleta della nazionale di scialpinismo, cerca sempre nuove sfide e avventure.
Gli eventi della tredicesima edizione del Festival andranno avanti fino a domenica pomeriggio.
L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

ALTRE NOTIZIE

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
38a di campionato, 10/5/2024
Feralpisalò - Ternana 0 - 1