Nelle partite delle 16.15 clamoroso il crollo del Bari a Cosenza. I calabresi hanno vinto 4-1 incanalando subito la partita sui binari giusti con 2 reti nei primi 17 minuti (dell'ex rossoverde Mazzocchi e del solito Tutino). I biancorossi hanno riaperto il match in chiusura del primo tempo con Nasti, ex di turno. Ma nella ripresa sono arrivate le segnature dei padroni di casa ad opera di Calò e, dopo l'espulsione di Bellomo, di Forte. Bari che resta così un punto dietro ad Ascoli, Ternana (in zona playout per la classifica avulsa) e Spezia. I biancorossi affronteranno mercoledì al San Nicola il Parma che, in caso di successo e pareggio o sconfitta del Venezia, potrebbe festeggiare la promozione in A. Matematicamente spera ancora nei playout la Feralpisalò che ha pareggiato in pieno recupero a Cittadella, già retrocesso il Lecco. Pesante il blitz della Reggiana che è andata a vincere a Palermo, ribaltando il punteggio dopo il vantaggio di Brunori con le reti di Portanova e Rozzio. Resta al secondo posto il Como, con un punto di vantaggio, dopo il pareggio in rimonta con Cutrone che ha risposto alla rete di Borini che aveva portato in vantaggio la Sampdoria a Marassi.

Nella foto Cosenza Calcio: l'esultanza di Mazzocchi

ALTRE NOTIZIE

CERCA NEL SITO

Serie B
Squadra Pt G
Parma 76 38
Como 73 38
Venezia 70 38
Cremonese 67 38
Catanzaro 60 38
Palermo 56 38
Sampdoria 55 38
Brescia 51 38
Cosenza 47 38
Sudtirol 47 38
Modena 47 38
Reggiana 47 38
Pisa 46 38
Cittadella 46 38
Spezia 44 38
Ternana 43 38
Ascoli 41 38
Bari 41 38
Feralpisalò 33 38
Lecco 26 38

ULTIME GARE DISPUTATE