Il Tabellino

TERNANA - CATANIA 1-0

TERNANA: Vitali, Battistoni (42'st Capellini), Tancredi (35'st Pavanello), Filipponi, Mazzarani, De Francesco, Nesta, Mennini, Mercuri (42'st Siragusa), Niosi (37'st Di Bartolomeo), Coia (30'st Cori). A disp.: Pernini, Furia, Polacchi, Pesce, Pastore, Calagna, De Giglio. All. Mariani

CATANIA: Fabiani, Castiglia (34'st Rossitto), Puglisi, Lombado, Calì, Berti, Di Stefano, Palermo (37'st Marchese), Pecorino, Molinari (20'st Giuffrida), Liguori. A disp.: Coriolano, Cucuzza, Pino, Escu, Ramella, Panebianco. All. Russo

ARBITRO: Carrione di Castellammare di Stabia (Bartolomucci-Rizzotto)

MARCATORI: 42'pt Mercuri

La Ternana di Ferruccio Mariani guadagna l'accesso alla finalissima Scudetto della Berretti Lega Pro, battendo per 1-0 il Catania al Mario Cicioni di Campitello. Tanto è bastato ai giovani rossoverdi dopo il pareggio per 1-1 dell'andata. Successo meritato perché la Ternana ha anche costruito altre occasioni e in particolare nei minuti finali ha avuto anche la possibilità di dilagare.

Non ha speculato la compagine rossoverde sul fatto di poter contare anche sullo 0-0 per passare il turno. Partenza a un ritmo piuttosto alto per le due formazioni con la Ternana pericolosa già all'8'con una conclusione di Nesta, in posizione favorevole, parata da Fabiani. Rovesciamento di fronte e dalle parti di Vitali brivido con l'attaccante dei siciliani Pecorino che andava giù a contatto con De Francesco: l'arbitro puniva il giocatore del Catania con il giallo per simulazione.

Al 22' pericolo per la Ternana su punizione di Palermo sventato da Vitali. Al 37' ancora protagonista il portiere rossoverde, poi aiutato dai compagni della difesa dopo la respinta su Pecorino. Al 42' però i padroni di casa passavano con Mercuri, il numero 9 rubava il tempo a tutti in area e superava l'incolpevole Fabiani. Il primo tempo si chiudeva così con il vantaggio per la Ternana.

Ad inizio ripresa Catania minaccioso e in rete con Puglisi sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla trequarti, gol annullato per fuorigioco. Al 5' però Niosi metteva paura ai siciliani, ma non sfruttava l'occasione per il raddoppio. Grande occasione due minuti dopo con Nesta che serviva Mercuri, tiro a colpo sicuro e grande risposta di Fabiani poi Filipponi da pochi metri tirava alto. Il tecnico degli etnei Russo inseriva un paio di giocatori offensivi e creava qualche situazione pericolosa. Ma Vitali prima della mezz'ora parava sulla conclusione dalla distanza di Pecorino e poi sul tiro del neo entrato Giuffrida. Nei minuti finali la Ternana ha avuto diverse palle gol. Al 40' Nesta ha spedito alto di poco. In pieno recupero occasione clamorosa per Cori di testa. Altrettanto clamorose poi le opportunità con un Catania sbilanciato in avanti per Nesta e Mercuri (classe 2001), il match winner del match che vale la finalissima Scudetto che si giocherà in gara unica a Novara.

Nella foto: l'esultanza della Ternana al gol di Mercuri

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie C gir.C
Squadra Pt G
Reggina 69 30
Bari 60 30
Monopoli 57 30
Potenza 56 30
Ternana 51 30
Catania 47 30
Catanzaro 43 30
Teramo 41 30
Virtus Francavilla 40 30
Avellino 40 30
Vibonese 39 30
Viterbese 39 30
Casertana 38 30
Cavese 38 30
Paganese 36 30
Picerno 32 30
Sicula Leonzio 29 30
Bisceglie 20 30
Rende 18 30
Rieti 15 30

ULTIME GARE DISPUTATE