L’Under 17 rossoverde guida la classifica del suo girone, abbiamo incontrato il suo allenatore, Mirko Pagliarini, che ha fatto il punto della situazione e parlato del futuro dei suoi ragazzi.

Mirko, puoi tracciare un primo bilancio?

“Certo, volentieri. Il bilancio è molto positivo, e questo aldilà della classifica che ci vede capolista. Ho notato una crescita costante dei ragazzi, grazie ad una disponibilità ed una voglia di migliorarsi sempre, di superare i propri limiti”.

Cosa ti ha più soddisfatto fino ad ora?

“Come ti dicevo prima la cosa che mi rende più soddisfatto ed orgoglioso è constatare questa voglia di essere protagonisti sempre e voglia di migliorarsi allenamento dopo allenamento. Questo non vuol dire vincere sempre ma avere il giusto approccio mentale”.

Siete primi in classifica, come si mantiene alta la concentrazione dei ragazzi?

“La concentrazione si mantiene alta ricordando alla squdara che non si è fatto ancora niente e che nel calcio come nella vita c’è sempre da migliorarsi. Anche perchè di quello che hai fatto di positivo, se non dai continuità a prestazioni e risultati, non si ricorda più nessuno!”.

Cosa ti aspetti dalla seconda parte della stagione?

“Mi aspetto che la squadra dimostri maturità. Non dobbiamo compiacerci o sentirci troppo bravi. Dobbiamo, tutti insieme, dimostrare di avere ancora tanta voglia di restare in alto e crescere da ogni punto di vista”.

Che idea ti sei fatto dell’attività del settore giovanile nel complesso?

“L’idea che abbiamo una Società, a partire dal presidente Stefano Bandecchi al vice presidente Paolo Tagliavento passando per Silvio Paolucci e Stefano Furlan che ha voglia di investire nel settore giovanile, non a parole ma attraverso azioni concrete. Abbiamo tutti gli strumenti a livello di materiale, di organizzazione e di disponibilità necessari per la crescita dei ragazzi che compongono il nostro settore giovanile”.

Un lavoro che condividi con staff e collaboratori.

“Ho la fortuna di avere uno staff professionale e professionista che mi dà una grossa mano. Dal vice Jacopo Rosati passando per il preparatore atletico Corrado De Luca, dall’allenatore dei portieri Simone Tommasi alla fisioterapista Anna Errico; e poi l’accompagnatore Rolando Sabatini. Il loro lavoro mi agevola e mi permette di concentrarmi solo sul ruolo di allenatore. Senza di loro e, naturalmente, senza i “miei” ragazzi, che sono gli attori principali, non avremmo ottenuto nulla di quello che siamo riusciti a conquistare fino ad oggi, tutti insieme”.

Fonte: Ternana Calcio Foto di Alberto Mirimao

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie C gir.C
Squadra Pt G
Reggina 60 26
Bari 54 26
Monopoli 51 26
Ternana 48 26
Potenza 46 26
Catanzaro 42 26
Catania 37 26
Teramo 37 26
Viterbese 35 26
Paganese 34 26
Virtus Francavilla 34 26
Cavese 33 26
Vibonese 32 26
Casertana 31 26
Avellino 31 26
Picerno 26 26
Bisceglie 19 26
Sicula Leonzio 19 26
Rende 17 26
Rieti 12 26

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.C
26a di campionato, 16/2/2020
Ternana - Virtus Francavilla 0 - 2
Eccellenza
22a di campionato, 16/2/2020
Narnese - Pontevalleceppi 1 - 1
Ellera - Orvietana 1 - 0
Promozione gir. B
22a di campionato, 16/2/2020
Vis Foligno - Giove 0 - 1
San Venanzo - Julia Spello 3 - 0
Petrignano - Montefranco 0 - 0
Olympia Thyrus - Romeo Menti 0 - 2
Montecastello Vibio - AMC 98 1 - 1
Massa Martana - Campitello 5 - 1
Amerina - Athletic Bastia 1 - 1