Il rientro da Lecce alle 4 del mattino ha costretto la Ternana a far slittare l'allenamento del sabato al pomeriggio. Si torna in campo subito, domani sera al Liberati contro il Crotone, e per gli uomini di Lucarelli oggi il vero e proprio allenamento prima della rifinitura di domani: "La partita con il Crotone avrebbe avuto bisogno di qualche giorno in più per essere preparata - dice Lucarelli nella conferenza stampa a cavallo tra i due impegni - ci sono giocatori che non giocano da tempo e sarebbe un rischio riproporre domani sera. Non voglio decidere oggi, mi prendo anche la giornata di domani" dice il mister pensando al possibile turnover.

A Lecce è stata una partita dispendiosa: "Avevo chiesto alla squadra di non andare con la mentalità della vittima sacrificale, altrimenti avremmo preso tre gol. Diciamo che i tre gol li abbiamo presi comunque, ma quanto meno li abbiamo anche fatti. I primi 15 minuti sono determinanti in questo campionato, puoi incanalare l'inerzia di una gara. Siamo partiti forte, al di là del gol, e devo dire che c'è maggior rammarico per questa partita che per quella con il Cittadella. Se non avessimo preso gol per due volte subito dopo aver segnato noi, stata un'altra partita. Alla vigilia avrei firmato per un pareggio, ma per com'è andata la partita e per le occasioni avute resta il rammarico. Però in Serie B è importante la continuità di risultato, anche il punticino alla lunga diventa pesante".

Ancora sulla partita di Lecce: "Abbiamo pagato gli episodi ma nel corpo della partita non abbiamo sofferto. Abbiamo tenuto il baricentro alto e il possesso palla l'abbiamo tenuto noi. Non ho visto una difesa in sofferenze, se non in alcune letture. Credo che alla fine del campionato saremo una delle poche squadre che è stata capace di segnare tre gol a Lecce e di non vincere la partita".

Tra i giocatori più in forma c'è senza dubbio Partipilo che a Lecce ha segnato un gol formidabile e fornito l'ennesimo assist per Falletti: "Anthony è passato da essere un giocatore anarchico e discontinuo all'essere un punto di riferimento. Sono dieci anni che faccio l'allenatore e non sempre quelli che ho cercato di responsabilizzare poi hanno dato risposte. Lui è predisposto".

Dopo l'esame di Lecce, Lucarelli ha sempre più chiaro dove c'è da lavorare: "A volte siamo come i tori, vediamo solo la palla. Invece dobbiamo imparare a migliorare la percezione del pericolo. Siamo un po' muti, dobbiamo migliorare la comunicazione".

Al Liberati domani arriva un Crotone in crisi di risultati: "Nella loro rosa ci sono giocatori che hanno più presenze in Serie A che in Serie B. Sappiamo che è un campionato dove per vincere non conta sempre giocare meglio, ma a volte conta l'episodio. Non importa essere in crisi o avere l'entusiasmo a mille quando hai i giocatori che ti possono risolvere la partita e il Crotone questi giocatori che possono tirare fuori il coniglio dal cilindro li ha. Mi preoccupa questo perchè noi stiamo pagando proprio gli episodi. Al di là di questo la Ternana c'è sempre stata e ha sempre fatto le partite. E' un avversario scivoloso, la classica buccia di banana su cui poter scivolare. Servirà massima attenzione e concentrazione".

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie B
Squadra Pt G
Pisa 38 19
Brescia 37 19
Benevento 35 19
Cremonese 35 19
Lecce 34 18
Monza 32 19
Frosinone 31 19
Cittadella 29 18
Ascoli 29 19
Perugia 28 19
Como 25 19
Parma 23 18
Ternana 23 19
Reggina 23 19
Spal 21 19
Alessandria 17 18
Cosenza 16 18
Crotone 11 18
Pordenone 8 19
LR Vicenza 7 17

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
19a di campionato, 14/1/2022
Ternana - Ascoli 2 - 4