Non trattiene la soddisfazione per un successo alla lunga meritata Cristiano Lucarelli (foto di Stefano Principi) nella conferenza stampa del dopo partita:

"Credo che lo scrollone di mercoledì (la conferenza stampa del tecnico n.d.r.) sia servito a qualcosa e portare tutti a pensare al presente. La squadra è stata brava, ha offerto una prestazione maschia come piace a me, concedendo poco, come avevamo preparato la partita in particolare la riaggressione sul loro portatore di palla. Questi sono tre punti importanti, ma non dobbiamo abbassare la guardia. Dopo la sosta avremo due sfide salvezza con Spal e Brescia, dobbiamo mantenere questo atteggiamento per le prossime otto partite. Ancora non è possibile dire che siamo in acque tranquille, anche se con questi tre punti abbiamo assestato un po' la classifica".

C'è stata una buona risposta della piazza...

"So che quando mi sono rivolto ai tifosi ho ricevuto sempre risposte importanti. Ci hanno sostenuto sempre e nel finale ci hanno incoraggiato ancor di più capendo il momento della squadra che è riuscita a superare qualche momento difficile. Nel dedicare la vittoria ai tifosi, voglio ricordare l'evento di mercoledì per la piccola Flavia. Poi il pensiero va a Franco Proietti, un amico che conoscevo prima di venire alla Ternana, che dovrà giocare un'altra battaglia più importante".

I cambi?

"Il cambio Falletti-Paghera per avere un'aggressività maggiore con più freschezza, alzando di più Palumbo. Con le due punte, Favilli e Donnarumma, per dare ossigeno alla squadra e andare a cercare anche il secondo gol. Un segnale per gli avversari e per i miei. Coulibaly è stato il primo ad essere sostituito. Aveva fatto un tacco e per coerenza, per quanto avevo detto mercoledì in conferenza stampa, l'ho cambiato anche se era stato molto bravo sul gol".

"In generale è vero qualcosa da Palermo è cambiato, le prestazioni, anche senza risultato pieno, ci sono state. Ma oggi la tenuta mentale è stata costante per tutti e 95 i minuti e questo ha fatto la differenza".

"Ho visto un Falletti più libero di testa. Gli è riuscita bene la prima giocata nell'uno contro uno e da lì ha preso coraggio andando un paio di volte in dribbling ancora con successo. Dopo un'operazione al crociato il rientro al primo anno non è semplice, anche io ci sono passato. Lo sapevamo, pronti a gestirlo nel minutaggio. L'ho visto più spensierato, è stata una prestazione incoraggiante e nelle ultime 8 partite con i campi asciutti ci può dare una grossa mano".

"Non abbiamo concesso campo, profondità a Cheddira. Sorensen è stato bravo sulle palle alte, poi hanno lavorato bene con palla a terra anche Mantovani e Diakitè".

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie B
Squadra Pt G
Parma 76 38
Como 73 38
Venezia 70 38
Cremonese 67 38
Catanzaro 60 38
Palermo 56 38
Sampdoria 55 38
Brescia 51 38
Cosenza 47 38
Sudtirol 47 38
Modena 47 38
Reggiana 47 38
Pisa 46 38
Cittadella 46 38
Spezia 44 38
Ternana 43 38
Ascoli 41 38
Bari 41 38
Feralpisalò 33 38
Lecco 26 38

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
38a di campionato, 10/5/2024
Feralpisalò - Ternana 0 - 1