Ritorno al successo dopo più di un anno per i rossoverdi che, con i 3 punti conquistati al San Vito-Marulla, scavalcano lo Spezia che ha perso in casa con il Parma al 94' su autogol. Le parole di Roberto Breda in conferenza stampa.

"Nel primo tempo ha fatto sicuramente meglio il Cosenza, noi non siamo stati bravi a controbattere colpo su colpo. Nella ripresa abbiamo capito cosa dovevamo fare, prima di tutto dovevamo pareggiare l'intensità e la loro determinazione e poi mettere anche dentro le nostre qualità. Anche per il peso di non aver vinto da un anno e due mesi in trasferta psicologicamente non era semplice. Ci siamo andati vicini a La Spezia e oggi volevamo portare a casa punti, sapendo che ci aspettava una partita difficile. Sono stati bravi i ragazzi perché i gol sono tutti e tre di pregevole fattura, diversi ma tutti belli. Per noi la partita era più importante che per il Cosenza data la classifica e dovevamo capire quello. E adesso non dobbiamo sprecare tempo e concentrarci sulla prossima partita, sapendo che abbiamo fatto bene ma anche che ci sono state tante cose che dovevamo fare meglio.

In realtà nella prima frazione non volevamo aspettare l'avversario, ma l'intenzione era di giocare come poi abbiamo fatto nel secondo tempo, anche con il coraggio di andare a prenderli alti e cercare di metterli subito in difficoltà. Però è anche vero che siamo venuti su un campo dove gli avversari hanno perso un derby (a Catanzaro n.d.r.), avevamo sempre quel mezzo secondo di ritardo contro giocatori forti in particolare tutti gli attaccanti che sanno metterti in difficoltà. Nel secondo tempo, è successo poi anche con il Palermo, siamo stati più coraggiosi, ma che non vuol dire spregiudicati, siamo stati attenti nell'andare nella metà campo avversaria a prenderli e a far gioco. Il Cosenza ha perso un po' l'intensità che aveva nel primo tempo e i ragazzi hanno fatto secondo me una ripresa importante, rischiando quasi niente e creando situazioni importanti. La nostra squadra ha dei margini di miglioramento enormi, con dei ragazzi molto interessanti che giustamente devono capire questo campionato. In campi come questo non è che ti mettono il tappeto rosso, nel primo tempo forse dovevamo capire questo. Poi dentro ogni partita ci sono diverse partite che spostano il baricentro da una parte all'altra e noi sappiamo che stiamo lavorando per portare la gara a certe intensità fino alla fine e infatti nella seconda parte siamo venuti fuori. Chiediamo ai ragazzi tanta fatica in settimana e credo che oggi si siano visti i risultati, come si erano visti con il Palermo giocando per vincere fino alla fine anche in 10. Noi sappiamo che non meritiamo questa classifica, però saperlo e uscire dalla zona bassa non è poi così scontato. Poi non entro nel merito dell'avversario ma può essere come dite che abbia pagato gli sforzi del primo tempo. Ha cercato di non farci uscire dalla nostra metà campo ed è logico che è un calcio dispendioso. Di contro abbiamo capito quali erano le linee di passaggio da utilizzare e le posizioni da tenere. Chi è entrato, Favasuli ma non solo, ha fatto molto bene. Non perché Celli aveva fatto male, ma abbiamo pagato sulla nostra pelle che le ammonizioni sono pericolose e ho scelto di toglierlo. Bene comunque tutti e mi piace come tutto il gruppo ogni giorno dà l'anima e oggi tutto quello fatto come sempre andava verso la direzione della partita, è andata bene ma c'è ancora tanto da lavorare. Partita della svolta? In serie B non mi ricordo partite della svolta, nel senso che la giornata successiva c'è un'altra battaglia e già abbiamo la Feralpi che ti chiederà massima attenzione. Non mi piace di parlare di futuro ma restare concentrato sulla prossima partita, questa è andata come volevamo con i sacrifici che comportava e ora dobbiamo ripreparare la prossima sapendo che nessuno ci regalerà niente".

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie B
Squadra Pt G
Parma 59 28
Cremonese 53 28
Como 52 28
Venezia 51 28
Catanzaro 48 28
Palermo 46 28
Brescia 38 28
Modena 36 28
Cittadella 36 28
Sudtirol 35 28
Pisa 34 28
Bari 34 28
Sampdoria 34 28
Cosenza 33 28
Reggiana 33 28
Ternana 29 28
Ascoli 28 28
Spezia 27 28
Feralpisalò 24 28
Lecco 21 28

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
28a di campionato, 2/3/2024
Ternana - Parma 1 - 3
Eccellenza
24a di campionato, 3/3/2024
Tavernelle - Olympia Thyrus 0 - 1
Atletico BMG - Terni F.C. 3 - 4
Narnese - Castiglione Lago 1 - 1
Promozione gir. B
24a di campionato, 3/3/2024
Todi - Campitello 1 - 2
Sangemini Sport - Bevagna 0 - 2
Real Virtus - AMC 98 2 - 0
Guardea - Ducato Spoleto 0 - 2
Foligno Calcio - San Venanzo 0 - 0
Clitunno - Amerina 1 - 0